Press
Agency

Primo distributore ad idrogeno Eni a Venezia

Inaugurato oggi: ricarica auto e bus in 5 minuti

È stata inaugurata stamani a Venezia, in località San Giuliano, nella zona industriale di Mestre, la prima stazione di servizio aperta al pubblico per il rifornimento di idrogeno in ambito urbano. L’impianto è dotato di due punti di erogazione, capaci di oltre 100 chili al giorno: possono ricaricare automobili e bus in cinque minuti. La stazione, a marchio Eni e situata in via Orlanda, è stata totalmente ricostruita e riaperta al pubblico lo scorso mese di febbraio. 

"Vogliamo essere protagonisti a Venezia e nel Veneto, per rispondere alla domanda di mobilità sostenibile e transizione energetica", sottolinea Ricci. Sulla stessa linea il sindaco Brugnaro, secondo cui il nuovo distributore "dimostra come Venezia voglia essere con i fatti capitale mondiale della sostenibilità". 

"Questa stazione -aggiunge il primo cittadino- ci permetterà di procedere speditamente in un piano di ammodernamento del trasporto pubblico alimentato ad idrogeno nel quale crediamo, e che stiamo portando avanti anche grazie al Pnrr. Dobbiamo essere predisposti al cambiamento -conclude Brugnaro- assumendoci anche i rischi. I progetti non bastano, bisogna anche concretizzarli".

Al taglio del nastro erano presenti il sindaco, il direttore generale di Energy Evolution di Eni, Giuseppe Ricci, e l’amministratore delegato di Toyota Motor Italy, Luigi Ksawery Lucà. Come concordato nel 2019 tra Comune, Eni e Toyota, la casa automobilistica giapponese ha consegnato oggi al primo cittadino le chiavi di tre auto ad idrogeno Toyota Mirai: altrettanti veicoli entreranno presto nel circuito di car sharing Kinto di Venezia. 

Suggerite

Mobilità.news augura a tutti Buon Ferragosto

L'agenzia resterà chiusa da domani e riaprirà lunedì 22

Mobilità.news comunica ai suoi abbonati, collaboratori e fan dei social media che l'agenzia resterà chiusa da domani venerdì 12 agosto, in occasione della pausa estiva.L'agenzia riaprirà regolarmente con... segue

Lamborghini verso l'abbandono del motore a combustione

Dal 2023 al via ibridazione dell'intera gamma, prima auto full electric nel 2028

La casa automobilistica italiana Lamborgini, specializzata nella produzione di vetture del lusso sportivo e controllata dal Gruppo Volkswagen, ha annunciato di recente l'intenzione di ibridare l'intera... segue

Veicoli elettrici: India guarda al modello europeo

Obiettivi: incoraggiare imprenditorialità e stimolare consumatori

L'Europa si sta imponendo come modello globale nella delicata transizione del settore automobilistico dal motore endotermico al propulsore elettrico. La decisione di Bruxelles a tale proposito è chiara:... segue