Press
Agency

Attacco russo cyber all'Italia

Irraggiungibili per ore i siti web di Aci, ministero della Difesa e portali aziendali

Se si guardano gli scarponi dei soldati allora il conflitto tra Mosca e Kiev pare si combatta solo in Ucraina, invece lo scontro avviene anche in ambito economico e coinvolge tutto il mondo. Senza dimenticare che le battaglie si svolgono sempre più anche sul web. E così un collettivo filorusso ha rivendicato nelle scorse ore il blocco dei siti internet del Senato e del ministero della Difesa. Un segnale chiaro che Roma è nella lista dei Paesi ostili al Cremlino.

Sono stati condotti attacchi di tipo Ddos (Distributed Denial of Service) anche ai portali web dell'Automobil Club d'Italia, della Scuola alti studi di Lucca, dell'Istituto superiore di Sanità, del portale Kompass. Gli hacker avrebbero anche cercato di bloccare il sito e il sistema di voto della manifestazione canora "Eurovision", in corso in questi giorni a Torino. L'attacco mostra che l’Italia resta un Paese a rischio sotto il profilo della cybersicurezza e deve fare di più per contrastare aggressioni di questo genere.

Sono azioni di guerriglia informatica che provocano disagi agli utenti, ma non danni alle strutture né furti di dati. A rivendicare l'azione è stato il gruppo di cyber criminali Killnet, probabilmente molto vicino al governo di Mosca, che avrebbe condotto una massiccia campagna di disturbo contemporaneamente in altri Paesi europei come Germania e Polonia. Tra le ipotesi c’è una reazione russa agli attacchi di Anonymous contro Mosca e la fornitura italiana di armi a Kiev.

Suggerite

Anas, chiusure programmate per La Spezia e Sestri Levante

Lavori al viadotto che conduce al porto spezzino e interventi alla galleria Sant'Anna, nel Levante

Anas comunica che proseguono in orario notturno le operazioni di varo del viadotto della variante alla S.S. 1 Nuova Aurelia, viabilità di accesso all'hub portuale di La Spezia. I lavori di completamento... segue

Genova, sgominata la banda del "carburante sloveno"

I Carabinieri arrestano 59 persone: proventi illeciti per 10 milioni Euro tra auto di lusso e benzina annacquata

È stata sgominata dai Carabinieri del nucleo di Genova, grazie alla denuncia della trasmissione "Le Iene", una vera e propri holding delle truffe. In un anno la banda ha messo segno oltre 300 colpi e... segue

Ports of Genoa al Break Bulk Europe 2022 di Rotterdam

La società ha supprotto allo stand 2F 61 i terminalisti dei bacini portuali di Genova, Prà, Savona e Vado Ligure

Ports of Genoa si appresta a tornare dal Breakbulk Europe 2022. Lo ha comunicato ufficialmente la stessa società che gestisce gli scali di Genova, Savona e Vado Ligure, confermando che "un'ampia delegazione"... segue