info

cancel

trainFerrovie, strage di pecore nel Varesotto: esposto del Codacons

L'associazione dei consumatori si è rivolta alla Procura

Ferrovie dello Stato Italiane

Lo scorso 29 novembre almeno 90 pecore di un gregge sfuggito al pastore sono state travolte e uccise da un treno regionale che era partito poco dopo le 7 di mattina da Varese. Lo schianto è avvenuto in zona Gazzada e la dinamica è stata chiarita dagli agenti della Polizia ferroviaria intervenuti sul posto con il servizio veterinario pubblico e il personale Trenord. Sembra che il piccolo gregge, un centinaio di capi su un totale di circa 350, si sia improvvisamente allontanato e, senza rendersi conto del rischio, abbia iniziato ad attraversare i binari della linea Trenord Varese-Milano-Treviglio tra Gazzada e Morazzone, in una zona boschiva a circa un chilometro e mezzo dal passaggio a livello dove il pastore aveva condotto i suoi animali al pascolo. L’associazione dei consumatori Codacons ha voluto presentare un esposto in Procura su questo fatto. La spiegazione del Coordinamento di associazioni per la tutela dell'ambiente e dei diritti di utenti e consumatori è presto detto: "Non è la prima volta che si presentano incidenti con animali selvatici nella Provincia di Varese. È un fatto gravissimo su cui bisognerà fare chiarezza. Il pascolo era fuori controllo e ciò ha determinato questa orribile strage di animali. Presenteremo esposto in Procura, perché sia fatta luce a questo terribile fatto e vengano accertate le relative responsabilità. La vita degli animali è fondamentale e deve essere salvaguardata, garantendo, allo stesso tempo, la sicurezza dei cittadini".