info

cancel

trainInaugurata linea ferroviaria tra Iran e Afghanistan

Il progetto è molto ambizioso e promettente per l’industria locale

Ferrovie dello Stato Italiane

Iran e Afghanistan finiscono spesso al centro delle cronache mondiali per tensioni geopolitiche e conflitti bellici: una volta tanto, bisogna parlarne in maniera positiva e incoraggiante, visto che Kabul e Teheran hanno deciso di inaugurare in maniera congiunta una linea ferroviaria principale. Il debutto si è avuto con la partenza di due treni merci che hanno coperto i binari che mettono il collegamento le città di Herat, nella zona occidentale dell’Afghanistan, e di Khaf, capitale dell’omonima contea iraniana. La conferma del debutto è arrivata dalle autorità ferroviarie afghane in queste ultime ore. Come sottolineato a commento della novità, il progetto ferroviario è stato caratterizzato da un costo complessivo pari a 75 milioni di dollari americani per quel che riguarda la costruzione.

La cerimonia di inaugurazione ha visto la presenza del presidente dell’Afghanistan, Mohammad Ashraf Ghani e il suo omologo iraniano Hassan Rouhani, entrambi un videoconferenza per gli ovvi motivi legati all’emergenza sanitaria della pandemia da coronavirus. La scorsa settimana c’è stato il lancio effettivo di una buona parte della ferrovia, per la precisione 140 dei 225 chilometri complessivi di questo progetto. Il resto dell’infrastruttura verrà completato in una fase successiva che per il momento è stata identificata come un periodo che non andrà oltre i prossimi 8 o 9 mesi. Una volta ultimato il progetto, i treni iraniani e afghani potranno raggiungere la stazione del polo industriale che si trova alla periferia di Herat, 640 chilometri ad ovest di Kabul. Il primo viaggio è stato portato a termine con il trasporto di 500 tonnellate di cemento, a cui faranno seguito molti altri trasporti eccezionali e fondamentali per l’industria di questa regione.