Press
Agency

Gruppo Fs-GdF: intesa siglata per legalità e trasparenza

Firmata dall'ad Ferraris e dal generale Zafarana

Un accordo per prevenire i tentativi di infiltrazione criminale nei settori economici legali, per la tutela della regolarità e della trasparenza degli appalti promossi dal Gruppo Fs e per il contrasto alle frodi, alla corruzione e agli illeciti in genere, con particolare riguardo agli interventi previsti nell’ambito del Pnrr (Piano nazionale ripresa e resilienza). A siglarlo il Gruppo Ferrovie dello Stato e la Guardia di finanza nella Sala San Matteo del Comando generale della GdF.

Il protocollo è stato firmato dall’amministratore delegato di Fs Luigi Ferraris e dal generale CA Giuseppe Zafarana e suggella un rapporto di collaborazione tra il Corpo ed il Gruppo, attivando anche un capillare monitoraggio delle infrastrutture strategiche di Ferrovie dello Stato, attraverso riprese e rilievi fotografici effettuati con l’ausilio di mezzi aerei della Guardia di Finanza. Prosegue dunque l’impegno per la legalità e la trasparenza del Gruppo Fs e la sua fitta collaborazione con le Forze dell’ordine. L’accordo raggiunto con la GdF, infatti, arriva dopo altri due importanti intese siglate nei mesi scorsi dal Gruppo guidato da Luigi Ferraris. La prima con l’Arma dei Carabinieri è stata finalizzata ad avviare una collaborazione duratura e strutturata a difesa della legalità, a contrastare le infiltrazioni criminali e promuovere la sicurezza nei luoghi di lavoro e nei cantieri delle opere infrastrutturali gestite dal Gruppo. Il tutto con un’attenzione particolare al rispetto delle leggi in materia di collocamento di manodopera, previdenza e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Sicurezza ed efficacia delle operazioni di soccorso sono, invece, al centro del protocollo firmato dal Gruppo Fs con i Vigili del fuoco, con cui è stato condiviso anche l’obiettivo di promuovere la formazione degli operatori incaricati di gestire le emergenze, studiare un sistema di monitoraggio delle infrastrutture, svolgere attività di prevenzione, in particolare degli incendi, analizzare e monitorare potenziali scenari di rischio, agevolare la gestione delle emergenze, individuare possibili sedi di nuovi presidi per i Vigili del fuoco in prossimità della rete ferroviaria.

Le intese firmate dal Gruppo, inoltre, si inseriscono in un più vasto impegno di Ferrovie dello Stato a difesa della legalità, al fine di prevenire corruzione e criminalità. Obiettivi resi chiari anche dalla Policy Anticorruzione che il Gruppo Fs ha promosso nel luglio scorso con l’obiettivo di uniformare ed integrare in un quadro unitario per tutte le sue società, italiane ed estere, le regole ed i presidi di prevenzione e contrasto alla corruzione. Il tutto promuovendo una cultura ispirata ai valori dell’integrità, dell’etica, della legalità e della trasparenza in coerenza al principio zero tolerance for corruption cui il Gruppo Fs impronta il proprio business.

Suggerite

Trenord: dati viaggiatori nel 2022 per Malpensa

Passeggeri servizio aeroportuale tornati ai numeri 2019

Nel 2022 3,8 milioni di passeggeri hanno scelto "Malpensa Express" per raggiungere lo scalo internazionale: a tre anni dall’inizio della pandemia, i viaggiatori del collegamento aeroportuale di Trenord s... segue

Adm-GdF. Chiasso: sequestro di valuta

Intercettati 750 mila franchi svizzeri non dichiarati

Nelle scorse ore, i funzionari Adm (Agenzia dogane e monopoli) di Como in servizio presso la Sezione operativa territoriale (Sot) di Chiasso ed i militari della Guardia di Finanza del Gruppo di Ponte Chiasso,... segue

Fs ed associazioni consumatori: siglato protocollo di intesa

Dialogo e incontri periodici al centro delle azioni

Prosegue il percorso di confronto e sinergia tra Fs Italiane ed il mondo delle Associazioni dei consumatori. Nella sede di Ferrovie dello Stato di Villa Patrizi a Roma è stato siglato ieri un protocollo... segue