info

cancel

trainRail Cargo Carrier potrà operare su intera rete ferroviaria italiana

Oltre al servizio merci, verrà garantito il trasporto dei passeggeri

Ferrovie dello Stato Italiane

La ferrovia austriaca OBB fa il poker in Italia, grazie al Certificato di Sicurezza Unico ottenuto dalla controllata dalla Rail Cargo Carrier Italy, che permette ai suoi treni di viaggiare sull’intera rete ferroviaria italiana e di svolgere oltre al trasporto delle merci anche quello dei passeggeri. In una nota, la società scrive che ciò rappresenta “un punto di svolta che pone le basi per l’accelerazione del processo di crescita che la caratterizza da qualche anno”. Il Gruppo austriaco OBB opera in Italia anche con Rail Cargo Logistic, Rail Cargo Terminal Desio e Rail Cargo Terminal San Stino di Livenza. Rail Cargo Carrier Italy opera in Italia dal 2012, dopo l’acquisizione della compagnia ferroviaria Linea di Desio (Monza Brianza), che ha uffici operativi a Venezia-Marghera e Trieste e impianti operativi a Tarvisio, Trieste, Verona e Trento. Da quella data ha consolidato la sua presenza nel nord-est ed è diventata la prima società ferroviaria del porto di Trieste, per numero di treni. Recentemente opera anche sui valichi di Villa Opicina e Tarvisio il trasporto di treni merci di massa rimorchiata fino a 2500 tonnellate con una sola locomotiva di trazione. Con poco meno di 10 mila dipendenti, filiali in tutta Europa e un fatturato annuo di 2,3 miliardi di Euro, Rail Cargo Group è una delle principali società di logistica ferroviaria in Europa. Insieme ad una serie di partner, gestisce una rete nazionale di logistica end-to-end e collega aree e porti metropolitani europei con importanti centri economici nel continente euro-asiatico. Ogni anno, infine, vengono trasportati circa 105 milioni di tonnellate di merci di ogni tipo.