Press
Agency

Prove parata 2 giugno, lunedì chiusure in centro a Roma dalle 22

Modifiche per 12 linee diurne e 17 notturne; all'alba di martedì, riapertura al traffico

In centro a Roma, a partire dalle 22 di lunedì 29 maggio e fino alle 5:30 del mattino seguente, si svolgeranno le prove generali della parata militare prevista il 2 giugno in occasione del 77esimo anniversario della proclamazione della Repubblica. Truppe e mezzi si schiereranno in viale delle Terme di Caracalla, piazza Numa Pompilio ed in viale Cristoforo Colombo (tra piazza Numa Pompilio e porta Ardeatina) da dove inizieranno a sfilare verso i Fori Imperiali passando per piazza di Porta Capena, via di San Gregorio, via Celio Vibenna, piazza del Colosseo, via dei Fori Imperiali, piazza Venezia, via del Teatro Marcello, via Petroselli, piazza Bocca della Verità, via della Greca, via del Circo Massimo e piazza di Porta Capena.

A partire dalle 22, saranno chiuse al transito viale delle Terme di Caracalla, piazza di Porta Capena, via dei Cerchi, via di San Gregorio, vie Celio Vibenna e via dei Fori Imperiali. Da trenta minuti dopo la mezzanotte, le chiusure interesseranno anche piazza Venezia, via Cesare Battisti, via IV Novembre, via del Teatro Marcello, via Petroselli, piazza Bocca della Verità, via della Greca e via del Circo Massimo.

Durante lo svolgimento delle prove, dodici linee diurne (3Nav, 51, 75, 81, 85, 87, 118, 160, 628, 671, 714, 792) e diciassette linee notturne (nMB, nME, nMC, n5, n11, n90, n46, n913, n70, n8, n716, n3d, n3s, n98, n543, n904 e n201) saranno interessate da deviazioni o limitazioni di percorso.

I capolinea delle linee n90, n913, n5, n11, n904, n201 e n543 verranno spostati in viale delle Botteghe oscure all’altezza del civico 15. La linea nME effettuerà capolinea in piazzale Ostiense e la linea nMC effettuerà capolinea in piazza di Porta San Giovanni.

Suggerite

Tensioni sui dazi auto cinesi (2)

Bruxelles: "Garantiremo concorrenza leale"; Cina: "Difenderemo nostri interessi legittimi"

Le reazioni globali non si sono fatte attendere. La decisione della Commissione europea di aumentare dal 4 luglio i dazi (fra il 7,4% ed il 38,1%) sulle auto elettriche prodotte in Cina ha alimentato le... segue

Primo sì di Bruxelles su dazi per auto cinesi

Nuove tariffe comprese fra 7,4% e 38,1%

L'importazione in Europa di auto elettriche prodotte in Cina dal 4 luglio potrebbe costare molto più cara. È quanto ha deciso nelle scorse ore la Commissione europea, disponendo l'applicazione di nuovi d... segue

Prezzi dei carburanti in calo

Al servito a 1,989 Euro al litro, diesel a 1,839 Euro al litro

Prezzi dei carburanti in calo. È quanto emerge dall’elaborazione compiuta dal sito specializzato "Staffetta Quotidiana" sui dati comunicati all’Osservaprezzi del ministero delle Imprese e del Made in I... segue