Press
Agency

Filiera idrogeno può essere risposta a decarbonizzazione

Ma va sostenuta con investimenti strutturali

Il vettore energetico idrogeno rappresenta uno strumento fondamentale nella strada per la decarbonizzazione, e l’Italia può diventare un hub fondamentale nella creazione di questo nuovo mercato. Ma, affinché gli obiettivi al 2030 posti dall’Unione europea siano effettivamente raggiungibili dalle imprese italiane, è fondamentale riconoscere che c’è un gap da colmare con un piano di investimenti strutturali. Attorno a questo tema ed all’analisi delle possibili soluzioni si sviluppa l’evento “Modelli di business per l’utilizzo dell’H2 e lo sviluppo della filiera in Italia” organizzato da Anima e Confindustria a Roma il 5 e 6 giugno. Due giornate interamente dedicate all’idrogeno attraverso lo studio dei modelli di business basati su casi reali delle aziende italiane.

Questo è uno degli aspetti discussi alle tavole rotonde del convegno di Roma, con i contributi di esponenti del mondo politico ed istituzionale. Tra i relatori, oltre alle voci di Anima Confindustria, sono intervenuti Assotermica, Confindustria, Confindustria Ceramica, Anfia, Federchimica, Assovetro, H2IT, Proxigas, Unem. Ha contribuito anche il ministero dell’Ambiente e della sicurezza energetica (Mase), oltre ai rappresentanti di realtà come Edison Next, Enel Green Power, Eni, Inrete Distribuzione Energia, Italgas, Saras, Snam e Toyota Material Handling Italia. Oltre all’analisi della strategia nazionale per l’idrogeno, gli interventi si sono sviluppati verticalmente analizzando prospettive e casi reali delle macro aree di applicazione: industriale (combustione/calore di processo), feedstock, trasporti e logistica e settore residenziale.

Suggerite

Inalca vara Green Go! per la mobilità sostenibile dei suoi dipendenti

Mira a ridurre le emissioni di CO2 derivanti dagli spostamenti casa-lavoro

Riconoscimento economico in busta paga a coloro che utilizzeranno modalità di trasporto alternative al mezzo privato a combustione

Equita: Donnarumma nuovo senior advisor

Scelta ricaduta su ex-ad società Terna ed Acea

Scelto il nuovo senior advisor di Equita, la banca di investimenti italiana specializzata in consulenza finanziaria. A sedersi nello scranno è Stefano Donnarumma, ex-amministratore delegato della società T... segue

Roma Capitale. Patanè: "Bene mozione Pd geolocalizzazione colonnine elettriche"

La nota emessa in merito dall'assessore alla Mobilità

“Accolgo con favore la mozione approvata dall'Assemblea capitolina che prevede la creazione di un'app gratuita di Roma Capitale per geolocalizzare tutte le colonnine di ricarica per le auto elettriche” dic... segue