info

cancel

directions_carflightFca ed Archer collaborano per un taxi-aereo elettrico

Sono state prese in considerazione anche altre compagnie

Una collaborazione promettente e ambiziosa: Fca, il Gruppo automobilistico che è stato protagonista della recente fusione con Psa che ha dato vita a Stellantis, e Archer Aviation sono a buon punto per le trattative che dovrebbero portare alla costruzione di un aereo elettrico a decollo ed atterraggio verticale. Si sta parlando della startup che è in lizza insieme ad altre compagnie per quel che riguarda la realizzazione del particolare aeromobile. Nell’elenco, infatti, bisogna includere anche Volocopter, Hyundai e Lilium. Qual è l’obiettivo che ci si è prefissi in questo specifico caso? Archer ha intenzione di costruire uno di quei veicoli che vengono di solito identificati con la sigla eVTOL. I suoi viaggi raggiungerebbero una velocità pari a 241 chilometri orari, mentre la distanza massima che sarebbe in grado di coprire è pari a poco meno di 100 chilometri complessivi. Fca consentirà l’accesso alla propria catena di fornitura a basso costo e ai materiali compositi, senza dimenticare l’ingegneria e la progettazione. Per il momento esiste soltanto un’immagine-teaser del mezzo, con design elegante e code a forma di V. Le ali e i motori, comunque, saranno destinati a ruotare per consentire il raggiungimento di velocità adeguate. Secondo quanto riferito da Brett Adcock, fondatore e amministratore delegato di Archer, "si sta attualmente lavorando con un partner automobilistico esperto e leader del settore per produrre migliaia di aeromobili in modo affidabile e conveniente ogni anno". Sfrenata fantasia oppure partnership da tenere in debita considerazione? Soltanto il tempo potrà risolvere questo dilemma, di sicuro il 2021 sarà determinante per capire quanto l’iniziativa possa svilupparsi e proseguire.