info

Transport press agency

trainComunità d'Azione Ferrovia del Brennero, presidenza all'Alto Adige

Nuove opportunità di sviluppo in vista

Il Vicepresidente della Provincia, Daniel Alfreider, e il Presidente della Camera di Commercio, Michl Ebner, hanno concordato un programma comune per la presidenza altoatesina della Comunità d'Azione Ferrovia del Brennero (CAB). Al centro del programma l'anno europeo del trasporto su rotaia e la digitalizzazione. La Comunità d'Azione Ferrovia del Brennero (CAB) è un punto d'incontro tra le Province, i Länder e le Camere di Commercio di Verona, Trento, Bolzano, Tirolo e Baviera. La CAB, attraverso collaborazioni mirate in Italia, Austria e Germania e presso le istituzioni europee, vuole promuovere il potenziamento della ferrovia in favore della popolazione locale e dell'economia regionale. 

Miglioramento del traffico ferroviario

L'avvicendamento alla presidenza è biennale e nella primavera del 2021 passerà dalla Baviera e dalla Camera di Commercio di Monaco rispettivamente alla Provincia di Bolzano e alla Camera di Commercio di Bolzano. La CAB, inoltre, promuove il miglioramento del traffico ferroviario sulla linea esistente tra Monaco e Verona e la costruzione della nuova linea del Brennero, compreso il tunnel di base. Il primo anno di presidenza altoatesina sarà all'insegna dell'anno europeo del trasporto su rotaia e della promozione, attraverso varie iniziative, del trasporto su rotaia di persone e merci inteso come strumento rivolto verso il futuro. Il secondo anno sarà invece incentrato sul tema della digitalizzazione del trasporto ferroviario. 

Un futuro tutto da scrivere

L'Assessore alla Mobilità, Daniel Alfreider, sottolinea che "l'Alto Adige grazie al suo biennio di presidenza avrà l'opportunità di porre l'accento sul futuro della Ferrovia del Brennero e di creare le basi per il suo futuro sviluppo". Con il completamento del tunnel di base del Brennero e delle tratte di accesso si apriranno, secondo Alfreider, nuove opportunità per il trasporto di persone e merci. "Ora abbiamo il compito di utilizzare appieno questa opportunità e di definire un'offerta interessante in quest'ambito", conclude l'Assessore.