Press
Agency

Un terzo degli italiani sogna l'auto nuova

È quanto rileva un rapporto sull'automotive

Il 33% degli italiani è pronto ad acquistare un'auto nuova, il 12% avrebbe la capacità economica di farlo nel giro di un anno, la preferiscono ibrida, dotate di tanta tecnologia e soprattutto nuova. È quanto rileva il rapporto sull'automotive redatto dall'Osservatorio "Compass" e presentato in occasione dell'evento "Automotive Dealer Day" che si è svolto a Verona dal 14 al 16 maggio. 

In particolare, l'indagine ha fatto un focus sulle soluzioni di pagamento del veicolo. Il 46% degli italiani ricorre ad una soluzione di finanziamento per far fronte all'acquisto. Si capisce perché il credito al consumo continua a trainare l'acquisto di veicoli nuovi: nel 2023 è salito ad oltre 23 miliardi di Euro, facendo segnare un +16% di erogazioni rispetto al 2022. 

Altro focus riguarda il servizio di noleggio a lungo termine del veicolo, rispetto a cui sono state riscontrate significative potenzialità di crescita tra gli automobilisti residente in Italia. Infatti, l'Osservatorio ha rilevato che il 65% degli intervistati conosce questo servizio ed il 20% lo prenderebbe in considerazione per la propria auto. Ben diffuso anche il Buy Now Pay Later (compra ora e paga dopo) come soluzione per sostenere il costo della manutenzione.

Suggerite

Crescita continua immatricolazioni auto nei mercati europei (2)

Impennata ad aprile: trend positivo

Positivi tutti e cinque i major market nel mese: Spagna +23,1%, Germania +19,8% e Francia +10,9%, seguiti da Italia (+7,7%) e Regno Unito (+1%), dichiara così in una nota Anfia (Associazione nazionale... segue

Italia valuta ingresso di un secondo produttore di automobili

Investire nella capacità interna: opportunità per il settore nazionale

Il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, intervenuto su "Radio 24" a "Mattino 24", ha aperto alla possibilità che un secondo produttore di automobili, anche di origine cinese, possa i... segue

Scambi commerciali giapponesi: deficit in aumento per yen debole

Impatto svalutazione moneta su economia e commercio nipponico

Nel mese di aprile, il deficit commerciale del Giappone ha subito un incremento di quasi l'8% rispetto all'anno precedente, causato principalmente dalla debolezza dello yen, che ha fatto lievitare il costo... segue