Press
Agency

Alessandria: in arrivo 60 colonnine auto

Piano del comune; già le richieste di alcuni operatori

Almeno 60 colonnine di ricarica per auto elettriche dislocate in 10-20 postazioni. Questo l'obiettivo dell'amministrazione comunale piemontese di Alessandria, guidata dal sindaco Giorgio Abonante, che sta mettendo nero su bianco un piano per indirizzare i nuovi siti dove verranno installati i dispositivi di rifornimento di energia elettrica. 

"Abbiamo cercato punti in cui i veicoli si possano parcheggiare affiancati perché la presa di ricarica a volte è a destra, a volte a sinistra del conducente. Abbiamo avviato un’interlocuzione con Terna, il gestore del servizio elettrico. Si trattava di individuare luoghi vicini alle cabine secondarie che potessero essere raggiunti senza dover sistemare chilometri di cavi sotterranei, manomettendo il manto stradale. Abbiamo cercato aree non lontane da servizi come bar, negozi, centri commerciali", ha spiegato l’assessore comunale ai Trasporti, Michelangelo Serra.

Al momento il Comune ha individuo aree in tutte le zone cittadine: piazzale Berlinguer, via Paolo Sacco, il parcheggio dell’Università, quello del Palasport, una dozzina di frazioni. Ci sono già delle richieste da parte di alcuni operatori: Fastway vorrebbe installare colonnine da 50 e 200 kilowatt di potenza, mentre Electrica punta su dispositivi ultrarapidi di fascia 300-400 kilowatt.

Suggerite

G7. Anas: personale e mezzi presidiano arterie per passaggio delegazioni

Completati lavori sulla rete stradale per oltre 21 milioni di Euro

Dalla serata di ieri oltre 50 unità e mezzi Anas sono impegnati per presidiare gli svincoli e gli innesti con le principali strade statali in Puglia per garantire in piena sicurezza il passaggio delle... segue

Il settore della micromobilità in sharing è a rischio?

"I dati dimostrano che monopattini non necessitano obbligo casco"

Il futuro della mobilità in sharing in Italia rischia un forte ridimensionamento. Dopo l’approvazione alla Camera dei deputati lo scorso 27 marzo, il DdL 1086 sul nuovo Codice della strada, in caso di... segue

Tensioni sui dazi auto cinesi (2)

Bruxelles: "Garantiremo concorrenza leale"; Cina: "Difenderemo nostri interessi legittimi"

Le reazioni globali non si sono fatte attendere. La decisione della Commissione europea di aumentare dal 4 luglio i dazi (fra il 7,4% ed il 38,1%) sulle auto elettriche prodotte in Cina ha alimentato le... segue