Press
Agency

Sicurezza, controlli CC in zona Roma-Termini

Tre persone arrestate e 17 denunciate

I Carabinieri del Gruppo di Roma, unitamente alle unità cinofile di Roma-Santa Maria di Galeria, hanno svolto un servizio di controllo straordinario, mirato al contrasto di ogni forma di illegalità e degrado, in tutta l’area della stazione ferroviaria Roma-Termini e zone limitrofe.

L’attività, condivisa in sede di comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto Lamberto Giannini, rientra nell’ambito di una strategia di contrasto a situazioni di degrado, abusivismo ed illegalità, predisposta dal Comando provinciale dei Carabinieri di Roma e ha permesso di arrestare tre persone e denunciarne altre 17.

I Carabinieri della Compagnia Roma-Piazza Dante hanno arrestato un 37enne italiano sorpreso, da personale addetto alla vigilanza, ad asportare capi di abbigliamento da un negozio all’interno della Galleria Forum Termini, ed un 39enne del Marocco in esecuzione di un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dal Tribunale ordinario di Grosseto, dovendo espiare la pena di un anno e 10 mesi di reclusione per reati contro il patrimonio.

I Carabinieri della Compagnia Roma-Centro, invece, hanno arrestato un 23enne del Gambia bloccato dopo aver rubato prodotti da una profumeria, mentre i Carabinieri del Nucleo Roma-Termini hanno denunciato due uomini – un cittadino italiano ed uno romeno– trovati in possesso di un coltello all’interno della stazione ferroviaria.

Denunciate anche otto persone per inosservanza del Dacur (Daspo urbano), emesso nei loro confronti dal questore di Roma, ed altre sette per inosservanza del divieto di ritorno nel comune di Roma.

I Carabinieri hanno poi sanzionato due cittadini stranieri trovati in possesso di modica quantità di droga ed altre 16 persone per violazione del divieto di stazionamento nei pressi della stazione Termini, con contestuale notifica dell’ordine di allontanamento per 48 ore dalla predetta area e sanzione amministrativa di 100 Euro.

In totale, ad esito delle attività, i Carabinieri hanno identificato 318 persone ed eseguito verifiche su 178 veicoli.

Suggerite

Tensioni sui dazi auto cinesi (2)

Bruxelles: "Garantiremo concorrenza leale"; Cina: "Difenderemo nostri interessi legittimi"

Le reazioni globali non si sono fatte attendere. La decisione della Commissione europea di aumentare dal 4 luglio i dazi (fra il 7,4% ed il 38,1%) sulle auto elettriche prodotte in Cina ha alimentato le... segue

Al via lavori al tunnel ferroviario Gallarate-Malpensa

Attivazione servizio nuovo collegamento prevista a dicembre 2025

Al via questa settimana i lavori di costruzione delle strutture ad arco della futura galleria, lunga 385 metri, che collegherà da sud il Terminal 2 dell’aeroporto di Milano-Malpensa con la linea ferroviaria de... segue

Primo sì di Bruxelles su dazi per auto cinesi

Nuove tariffe comprese fra 7,4% e 38,1%

L'importazione in Europa di auto elettriche prodotte in Cina dal 4 luglio potrebbe costare molto più cara. È quanto ha deciso nelle scorse ore la Commissione europea, disponendo l'applicazione di nuovi d... segue