info

trainFs e Trenitalia tra le prime 10 società italiane per notorietà

Migliora l’immagine del servizio regionale

Ferrovie dello Stato Italiane

La pandemia ha rivoluzionato abitudini e stili di vita, il settore dei trasporti è tra quelli che ne stanno pagando il prezzo maggiore, ma le società del Gruppo FS e i loro principali brand in fatto di riconoscibilità e apprezzamento non solo ne hanno risentito meno di quanto fosse ipotizzabile, ma in molti casi hanno visto crescere sia la loro notorietà sia la loro immagine. FS e Trenitalia restano saldamente tra le prime tre aziende di trasporto per quanto riguarda l’awareness, ossia la notorietà, e nella top-10 tra tutti i brand italiani, insieme a Fiat, Barilla, Enel, Tim, per citarne alcuni. È quanto emerge da un’indagine condotta dall’agenzia Mediatica a dicembre 2020, su un campione statistico di 8.600 persone, rappresentativo della popolazione italiana, e un sub-campione di viaggiatori e clienti del trasporto regionale. Tra i principali dati della ricerca spicca il deciso e netto miglioramento della percezione del servizio regionale offerto da FS tra i cittadini (71,8% | +5,2%) e ancor più tra gli user diretti del servizio (83,7% | +11,3%). Il 27,7% dei primi ritiene vi sia stato un miglioramento nel corso dell’ultimo anno, mentre il 58,2% dei secondi dichiara di averlo sperimentato e percepito. In particolare, tra i viaggiatori si rileva un aumento consistente di coloro che trovano il servizio affidabile ed efficiente: sono l’80,1% del target con un miglioramento del +18,7% rispetto all’ultima rilevazione.

A risentirne positivamente è anche il giudizio generale su FS, sul quale la maggiore qualità percepita del trasporto regionale ha un impatto positivo addirittura superiore a quello del Frecciarossa, il cui brand svetta comunque incontrastato al primo posto per notorietà nel mondo del trasporto, conosciuto com’è dal 94% degli italiani e apprezzato dal 92,5% della popolazione dei viaggiatori, con un miglioramento di 5,8 punti rispetto allo scorso anno. Mentre un campione significativo degli intervistati (cresciuto di +13,4% vs il 2019) giudica positivamente l’«attenzione all’ambiente» espressa dal Gruppo con le sue attività, appare in netta crescita, dell’11,1% rispetto a un anno prima, anche il numero di persone che associa alle Ferrovie dello Stato un attributo positivo quale quello della fiducia. Segnale, quest’ultimo, decisamente importante in un anno caratterizzato dall’emergenza sanitaria e che sembra confermare come le numerose iniziative attuate in questi mesi per la tutela di dipendenti e viaggiatori siano state apprezzate e percepite come efficaci. Nelle quasi 90 pagine del Rapporto redatto da Mediatica risaltano anche i dati di ANAS e RFI che, rispettivamente con il 67,5% e il 42,1% degli intervistati, vedono crescere il proprio livello di notorietà complessiva dello 0,8% rispetto al 2019.