Consegnato in Veneto il ventesimo treno regionale

Nuovo convoglio Pop per il rinnovo della flotta Trenitalia

Nelle officine di Venezia Mestre è stato consegnato il ventesimo treno regionale per il rinnovo della flotta del Veneto. È il nuovo convoglio Pop - il settimo in arrivo nel 2021 sui dopo quelli consegnati a gennaio e febbraio - a cui si aggiungeranno nei prossimi giorni due Rock, portando il totale a 22 treni. L’entrata in servizio del nuovo regionale Pop, in circolazione da martedì 9 marzo sulla linea Bassano del Grappa-Venezia, fa parte delle azioni previste dal Contratto di Servizio sottoscritto da Regione Veneto e Trenitalia (Gruppo FS Italiane), che comprende la consegna di 78 nuovi treni (47 Rock e 31 Pop) per un investimento di oltre 660 milioni di Euro. Alla cerimonia di questa mattina erano presenti Luca Zaia ed Elisa De Berti, Presidente e Vicepresidente della Regione Veneto, e Luigi Corradi, Amministratore delegato di Trenitalia, insieme a Sabrina De Filippis, Direttore Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia, e Tiziano Baggio, Direttore Regionale Veneto. Con quasi 97 treni su 100 in orario anche nel 2021 il Veneto si conferma una delle regioni più puntuali d’Italia. Nelle stesse ore della consegna in questo territorio regionale, il Pop è stato protagonista di un appuntamento identico in Piemonte, con il completamento della fornitura. Entro il 2023 è previsto l’arrivo in regione di 23 nuovi treni Rock a doppio piano che andranno a formare la nuova flotta prevista dal Contratto, la cui età media passerà dai 17 anni del 2020 a 3,6 anni del 2023. I nuovi treni circoleranno sulle linee SFM 1 Rivarolo-Chieri, SFM 2 Chivasso-Pinerolo, SFM 3 Torino-Bardonecchia-Modane, SFM 4 Torino Stura-Alba, SFM 6 Torino Stura-Asti e SFM 7 Torino Stura-Fossano.