Autostrada Brennero: inaugurata stazione gas naturale compresso

Collaborazione tra Tamoil Italia e Snam4Mobility

Ferrovie dello Stato ItalianeFerrovie dello Stato Italiane

È stata inaugurata in Trentino-Alto Adige, lungo l'autostrada del Brennero, una nuova stazione di rifornimento di gas naturale compresso (CNG) per autoveicoli realizzata in collaborazione tra Tamoil Italia e Snam4Mobility. L'impianto, realizzato nell'area di servizio Tamoil di Paganella Est (Km 132 della A22), fa parte dell'accordo sottoscritto nel 2019 tra Tamoil Italia e Snam4Mobility per ampliare le infrastrutture a supporto della mobilità sostenibile a gas naturale in Italia. Altre stazioni realizzate in collaborazione dalle due società verranno inaugurate entro il mese di maggio in Abruzzo (Mozzagrogna – CH), Lombardia (Madignano – CR), Marche (Ascoli Piceno) e Piemonte (Pinerolo). La stazione Tamoil di Paganella Est amplia ulteriormente l'offerta di gas naturale lungo la A22 e si candida ad essere la prima stazione autostradale a fornire biometano prelevato dalla rete Snam, favorendo una mobilità sempre più green e rinnovabile. La nuova stazione è stata inaugurata alla presenza di Silvia Gadda, Retail Manager di Tamoil Italia, di Carlo Costa, Direttore Tecnico Generale di Autostrada del Brennero, e di Andrea Ricci, Senior Vice President Filling Stations di Snam4Mobility. "Da sempre Tamoil è attenta alle esigenze dei propri clienti e alle evoluzioni del mercato. Questa nuova stazione di servizio rappresenta una risposta concreta alla crescente domanda di mobilità green, sostenibile e orientata al futuro, mantenendo allo stesso tempo elevati standard di qualità, di offerta e di competitività", ha dichiarato Gadda, Retail Manager di Tamoil Italia.

"Autostrada del Brennero investe in innovazione ed efficienza nel settore dei trasporti poiché esse rappresentano la via da seguire per raggiungere gli obiettivi di stimolo della crescita economica e mitigazione dei cambiamenti climatici. La Società ha in essere un Piano per la mobilità sostenibile volto alla realizzazione di stazioni di rifornimento dotate di carburanti alternativi quali idrogeno, GPL, CNG, GNL e punti di ricarica per veicoli elettrici. La stazione di rifornimento di metano nell’area di servizio Paganella Est si aggiunge alle 6 già presenti sulla tratta e contribuisce al potenziamento della rete di distribuzione di CNG per autotrazione lungo l'asse A22", ha commentato Carlo Costa, direttore tecnico generale di Autostrada del Brennero. "Con l'inaugurazione della prima stazione realizzata in collaborazione con Tamoil Italia compiamo un ulteriore passo verso il rafforzamento dell’infrastruttura italiana di distribuzione di gas naturale e biometano anche lungo le arterie autostradali. Snam4Mobility continuerà a investire per consentire a carburanti alternativi e sostenibili come CNG, GNL, biometano, bio-GNL e idrogeno di favorire la decarbonizzazione della mobilità, dalle auto ai veicoli commerciali, dai trasporti pesanti al trasporto pubblico locale", ha dichiarato Ricci, senior vice-president filling stations di Snam4Mobility.