Toto nomine sempre più incerto, ecco i nomi in lizza

Oltre 500 poltrone pubbliche da rinnovare, il premier Draghi vuole decidere i posti chiave

Possiedi già un account?

Registrati per accedere gratuitamente nelle successive 24 ore a tutti i contenuti prodotti o Accedi impiegando le tue credenziali personali

Un altro giro per la rumba delle nomine alla guida delle partecipate pubbliche. In scadenza ci sono 518 poltrone in 90 controllate dal ministero dell’Economia, tra cui centri di potere assoluto come Cassa depositi e prestiti, Fs, Invitalia e Saipem. A questo punto la prima domanda è capire cosa farà il governo Draghi, chiamato per la prima volta a mettere mano al cambio della guardia. Sulle mosse del...