Idea di nuova mobilità ferroviaria parte dal co-design

Con il master in design The digital strategy e Trenord

Il Master in Design the Digital Strategy del Politecnico di Milano gestito da Poli.design ha dato il via al primo Project Work di questa VIII edizione con Trenord, una tra le realtà di trasporto pubblico locale ferroviario più importanti d’Europa. Il Project Work, della durata di tre settimane, nasce con lo scopo di indagare come sta cambiando la mobilità ferroviaria con la pandemia e come questa impatterà in futuro sull’organizzazione e sulla comunicazione di Trenord.

Per identificare i bisogni degli stakeholder coinvolti, è stata organizzata una sessione di co-design tra gli studenti e capitreno, che si siederanno ad un unico tavolo guidati da Simone Dall’Angelo e Serena Ballabio, docenti del progetto e rispettivamente Executive Advisor e Service Designer di Twig, main partner del Master in Design the Digital Strategy.

La relazione tra le parti è di lunga data, perché già nel 2014 gli studenti del master, chiamato allora master Snid (Social Network Influence Design), avevano lavorato per Trenord, nell’ideazione di un ecosistema di comunicazione relazionale tra il brand, i viaggiatori ed i propri dipendenti.

Collaborazioni come queste tra studenti ed imprese -che il Master in Design the Digital Strategy porta avanti- permettono di avvicinare il mondo universitario a quello professionale e dare vita a progetti co-partecipati e design-driven per promuovere un cambiamento che prima di tutto parte dall’ascolto dei bisogni delle persone.

Fondata il 3 maggio 2011 dai due attuali azionisti, Fnm e Trenitalia, Trenord figura tra le più importanti realtà del trasporto pubblico locale ferroviario a livello europeo, sia per dimensioni sia per capillarità del servizio. 214 milioni sono i passeggeri che nel 2019 hanno viaggiato utilizzando le 2300 corse quotidiane che servono capillarmente tutta la Lombardia, 7 province di regioni confinanti, il Canton Ticino e l’aeroporto internazionale di Malpensa.