FS Italiane sul podio dell’HR Innovation Award

Il riconoscimento nella categoria "Ottimizzazione Processi"

Con il progetto Smart recruiting FS Italiane si attesta sul podio nella categoria Ottimizzazione Processi nell’ambito dell’HR Innovation Award. Il contest - nato nel 2011 e istituito dagli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano - ha l’obiettivo di creare conoscenza e promuovere la condivisione dei progetti di innovazione e miglioramento dei processi di gestione e sviluppo delle risorse umane, grazie all'adozione delle più innovative tecnologie digitali. L’importante riconoscimento premia lo sforzo che il Gruppo FS ha portato avanti per organizzare e rendere efficiente la gestione dei processi di selezione. Attraverso il rinnovamento sia dei processi aziendali, che della cultura e dell’organizzazione, il Gruppo ha uniformato, digitalizzato e dematerializzato le attività di selezione. Supportato dall'adozione di un sistema intelligente di lettura dei curricula e dall’integrazione e adozione di strumenti di assessment online, ha consentito la gestione digital e la riduzione dei tempi delle selezioni. Particolare importanza riveste l’attenzione dedicata ai candidati nella fase di inserimento del curriculum vitae online: la disponibilità di inserimento in sette lingue diverse e la possibilità di effettuare il social login rendono lo strumento user friendly in linea con le aspettative dei candidati. Il riconoscimento, oltre a confermare il ruolo del Gruppo come colonna portante del Paese durante la difficile situazione sanitaria, sottolinea l’impegno di Ferrovie dello Stato nella ripartenza, in coerenza con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), anche attraverso nuove assunzioni di giovani dipendenti. Il Pnrr è un piano che renderà ancora più attiva la società guidata dall’amministratore Gianfranco Battisti, il cui mandato ha finora convinto le parti politiche sulla necessità di una riconferma in questo ruolo, nonostante qualche indiscrezioni su altre figure che potrebbero diventare ad.