A giugno riparte il turismo ferroviario coi treni storici FS

Davvero fitto il programma in tutta Italia

Riparte il turismo ferroviario, lungo le linee più suggestive d’Italia, a bordo dei treni storici della Fondazione FS Italiane. Inizia il 2 giugno 2021 – Festa della Repubblica – il fitto programma dei viaggi lungo lo stivale: laghi della Lombardia, Valsesia, Val d’Orcia, Transiberiana d’Italia e per la prima volta il treno Mare-Monti da Montesilvano a Roccaraso. Dopo la riapertura del Museo Ferroviario di Pietrarsa del 29 aprile è la volta dei treni storici del Gruppo FS. Un modo per ripartire rilanciando il turismo estivo, e perché no, anche quello di prossimità; alla scoperta di luoghi nascosti o addirittura spariti. È una novità dell’estate 2021. La bici potrà essere caricata sui bagagliai restaurati e attrezzati di buona parte treni storici. Sarà infatti possibile proseguire il viaggio su due ruote percorrendo sentieri immersi nel verde, alcuni dei quali partono proprio dalle piccole stazioni degli itinerari proposti dalla Fondazione FS. Tutto pronto per il treno a vapore Sebino Express. La partenza è prevista mercoledì 2 giungo dalla stazione di Milano Centrale alle 7.50, destinazione: Paratico-Sarnico. Località sulle sponde del Lago d’Iseo dove si possono ancora ammirare gli antichi pontili di attracco delle chiatte per il trasporto delle merci.

Un vero e proprio ecosistema, con oltre 500 specie animali, situato ai piedi della Valcamonica, vicino ai resti del castello e della torre Lantieri, di epoca medievale. In Lombardia tornano anche Laveno Express, domenica 6 giugno da Milano Centrale, e Lario Express da domenica 13 giugno, entrambi organizzati grazie al contributo della Regione Lombardia. Domenica 13 giugno in Piemonte riparte il Treno del Sacro Monte sulla ferrovia turistica della Valsesia. Un treno a vapore accompagnerà i turisti da Novara fino allo splendido Sacro Monte di Varallo, uno dei sette monti sacri piemontesi diventato patrimonio Unesco dal 2003. Un viaggio suggestivo all’insegna dell’arte e del gusto. In Toscana è pronto il Treno natura alla scoperta dei tesori della terra. Partirà il 2 giungo, trainato dalla locomotiva a vapore Gr.685 del 1920. Da Grosseto diretto in Val d’Orcia patrimonio mondiale Unesco, percorrendo la ferrovia turistica Asciano – Monte Antico e attraversando un paesaggio gentile, dove le colline delle Crete Senesi diventano onde che si increspano e le cime, castelli e torre merlate. Visite guidate nei centri storici, percorsi di trekking e buona cucina. Torna sabato 19 e domenica 20 giugno la Transiberiana d'Italia. La Ferrovia dei Parchi che unisce Sulmona a Roccaraso è uno degli itinerari più amati dai turisti italiani e stranieri. Cultura, ma anche relax e meditazione per chi visiterà l’Eremo Celestiniano della Madonna dell'Altare nei pressi di Palena. In programma anche visite guidate dei siti artistici e mercatini d’artigianato, escursioni e percorsi bici.