Sopralluogo lungo linea ferroviaria Fabriano-Pergola

Si stima un eventuale ripristino del collegamento

La Fondazione Ferrovie dello Stato ha affidato alla propria pagina social, nello specifico quella ufficiale di Facebook, una riflessione su una linea inattiva che si trova nelle Marche. Ecco cosa si può leggere nella nota: "Sopralluogo congiunto del Servizio Infrastrutture e Lavori della Fondazione FS e della Direzione Territoriale Produzione di Rete Ferroviaria Italiana Ancona sulla linea, attualmente sospesa, Fabriano-Pergola, per valutare lo stato della sede ferroviaria e dei fabbricati di stazione. In virtù dell'elevato valore ambientale delle località attraversate, su richiesta del Governo della Regione Marche, la Fondazione FS sta stimando i costi e i tempi per il ripristino dell’intera relazione per l’esercizio turistico".

La storia di questa linea è interessante. Inizialmente, si tratta della ferrovia parzialmente dismessa, che collegava la città Urbino con la città di Fabriano e con la ferrovia Roma-Ancona. Tale infrastruttura avrebbe dovuto far parte, secondo i progetti iniziali, di un collegamento molto più esteso denominato Ferrovia Subappennina, il quale non venne mai realizzato. Dal 1987 è rimasta in esercizio solo la tratta Pergola-Fabriano per l’appunto, tuttavia il servizio anche su quest'ultima tratta è sospeso dalla serata del 13 novembre 2013 a causa di uno smottamento del terreno al chilometro 22, nei pressi della fermata di Monterosso Marche. Già due anni prima, comunque, tra il 9 ottobre 2011 e il 15 aprile dell'anno successivo, Trenitalia sostituì il servizio ferroviario sulla Pergola-Fabriano con autocorse per insufficienza dei fondi regionali. Tornando a parlare dell’incidente, il servizio poteva proseguire con un rallentamento a 30 km/h perché il binario era rimasto integro, come tutte le apparecchiature del sistema SSC presente lungo tutta la linea. La Regione Marche, però, ha preferito dare l'appalto delle corse sostitutive su bus al locale consorzio Adriabus. Il servizio è svolto da una coppia di auto-corse circolanti nei soli giorni feriali del periodo scolastico.

Nascondi tra 5 secondi volume_off cancel