Sicurezza in galleria, firmato accordo tra Rfi e Vigili del Fuoco

Cessione in comodato d’uso di 29 autopompe

Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo Fs) e il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco hanno firmato ieri, giovedì 8 luglio 2021, un accordo che punta ad accrescere ulteriormente l’efficacia d’intervento in situazioni di emergenza dentro le gallerie ferroviarie, grazie alla fornitura e all’utilizzo di autopompe capaci di muoversi sia su strada sia su rotaia. L’accordo è stato sottoscritto dall’Amministratrice Delegata e Direttrice Generale di RFI, Vera Fiorani, dal Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Fabio Dattilo, alla presenza della Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, Laura Lega. Presente alla firma anche Domenico De Bartolomeo, Direttore dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali e autostradali (Ansfisa). A confermare l’attenzione prestata da tutti gli attori in causa ai vari aspetti su cui poggia la sicurezza del trasporto ferroviario. L’intesa prevede la fornitura, da parte della società dell’infrastruttura del Gruppo Fs, di un’autopompa bimodale strada-rotaia in comodato d’uso ad ognuno dei Comandi dei Vigili del Fuoco operativi nelle 32 province dove è presente almeno una galleria di lunghezza superiore a 5 mila metri. Altre tre di queste autopompe sono già state consegnate nel passato nelle province di Firenze, Bologna e Torino. Rete Ferroviaria Italiana si occuperà, per quanto di competenza ferroviaria, della formazione dei Vigili del Fuoco addetti agli interventi con APS bimodale e della manutenzione dei mezzi stessi. Le autopompe consegnate potranno essere impiegate dai Vigili del Fuoco per le proprie attività, garantendone quando necessario la disponibilità sui binari della rete ferroviaria gestita da Rfi, così come previsto nei relativi Piani di Emergenza e Soccorso (PES) in galleria che contengono tutte le indicazioni relative alle modalità di intervento, alle predisposizioni di sicurezza e alle procedure operative.