Offerta turistica e nuovi treni Pop in Puglia

Incontro proficuo tra Regione e Trenitalia

L’arrivo dei nuovi treni e il contributo al turismo pugliese attraverso l’offerta di Trenitalia (Gruppo Fs) sono stati i temi al centro dell’incontro di ieri, giovedì 8 luglio 2021, tra l’Assessore Regionale ai Trasporti, Anna Maurodinoia, il direttore business regionale di Trenitalia, Sabrina De Filippis e il direttore trasporto regionale Puglia, Giuseppe Falbo. L’incontro si è concluso nella stazione ferroviaria di Bari con una visita a bordo di uno dei quattro treni Pop arrivati in regione in queste settimane. Saranno 12 entro la fine dell’anno i nuovi treni che circoleranno in Puglia e che nei prossimi anni rinnoveranno completamente la flotta regionale. Tecnologicamente avanzati, comodi, ecologici e facilmente personalizzabili: sono i nuovi treni regionali Pop commissionati da Trenitalia ad Alstom.

Elettrico, mono piano, a 3 o 4 casse, dotato di 4 motori di trazione il nuovo Pop, che fa parte della famiglia Coradia Stream, viaggia a una velocità massima di 160 km/h e ospita circa 530 persone, con oltre 300 posti a sedere nella versione a 4 casse, e circa 400, con 200 sedute in quella a 3 casse. Personalizzabile con un’enorme varietà di interni e accessori. Il nuovo treno costituisce la quarta generazione, evoluzione di un modello già esistente, già in servizio commerciale in dieci regioni italiane.

Il treno è conforme alle specifiche tecniche di Interoperabilità (STI). Nel nuovo treno Pop, le carrozze spaziose offrono aree di seduta ampie per i viaggi di media durata tipici del servizio regionale e interregionale, mentre le sedute singole o quelle longitudinali e il facile accesso nell’area del vestibolo sono adatti per i viaggi di breve durata tipici del servizio suburbano. Le sedute sono dotate di prese per alimentazione di PC, tablet e cellulari. L’illuminazione è ottimizzata grazie a grandi finestrini che consentono un maggior ingresso di luce naturale. La circolazione dei passeggeri è facilitata da ampi corridoi adatti alle persone a ridotta mobilità.