Press
Agency

Alla stazione di Brescia una cabina di regia per la circolazione dei treni

Rfi ha attivato un nuovo Apparato Centrale Computerizzato

Una vera e propria "cabina di regia" per la gestione e il controllo della circolazione ferroviaria. Potrebbe essere definito così il nuovo Apparato Centrale Computerizzato (ACC) attivato da Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) nella stazione di Brescia: una tecnologia di ultima generazione che, sfruttando le potenzialità dell’elettronica, consente una migliore operatività in caso di anomalie o situazioni di criticità del traffico, dotata anche di una modularità di componenti che ottimizza gli aspetti manutentivi dello stesso Acc. Il nuovo impianto fa parte dei sistemi di massimo livello nel settore del segnalamento ferroviario, ed capace di rendere più più efficiente la gestione della circolazione grazie all’incremento degli standard di regolarità, con comandi impartiti dagli operatori attraverso un’interfaccia non più elettromeccanico bensì informatico, tramite un software dedicato. L’intervento nella stazione lombarda rappresenta un’ulteriore fase di avanzamento del programma di potenziamento infrastrutturale portato avanti da Rfi (Gruppo Fs) su tutta la rete nazionale. L’investimento economico complessivo per gli attrezzaggi tecnologici del nodo bresciano è di circa 46 milioni di Euro. La stazione di Brescia è la stazione principale della città di Brescia, situata sulla linea ferroviaria Milano-Venezia e risulta stazione Capotronco delle linee per Lecco, per Cremona, per Parma, oltre che della linea per Edolo di Ferrovienord. Risulta essere tra le principali stazioni ferroviarie della Lombardia per numero di passeggeri, registrando annualmente un flusso medio di viaggiatori compreso tra i 18 e i 22 milioni (pari a 50-60.000 passeggeri al giorno), corrispondente al 10% del totale regionale. La stazione è servita da relazioni regionali svolte da Trenord nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la Regione Lombardia e da treni a lunga percorrenza operati da Trenitalia, Nuovo Trasporto Viaggiatori e Thello. Nei pressi del fabbricato viaggiatori sorgono la fermata "Stazione Fs" della Metropolitana e due stazioni per il servizio di trasporto pubblico extraurbano: quella principale, detta Ciba, e quella della Sia.

Simili

Trasporto urbano sostenibile al centro Settimana europea mobilità

Circa tremila città partecipano in tutto il continente

Circa 3.000 città di tutta Europa partecipano alla Settimana europea della mobilità di quest'anno che, iniziata ieri, durerà fino a mercoledì 22 settembre. La campagna 2021, il cui tema è "Sicuri ed i... segue

Nasce la mega ferrovia tra Canada Usa e Mesico

Canadian Pacific è il primo collegamento diretto (da 32.000 km) per trasporto merci fra le tre nazioni

Nasce il primo collegamento diretto tra Canada, Usa e Messico. Rotaie che corrono per ventimila miglia, pari 32.000 km, e che attraversano tre nazioni. L'operazione miliardaria riguarda Canadian Pacific... segue

Torino-Lione. Al Piemonte 32 milioni di Euro per opere tutela ambientale e sociale

Approvata convenzione tra Mims, Fs, Telt e Regione

Disponibili per la Regione Piemonte 32,13 milioni di Euro per opere ed interventi di tutela e valorizzazione paesaggistica, ambientale e sociale, correlati alla realizzazione della nuova linea ferroviaria... segue