Press
Agency

Alla scoperta dell'Appennino Bolognese con Trenitalia Tper

I nuovi treni regionali Rock e Pop a disposizione per gli itinerari

"Muoversi a piedi tra la storia e la natura emiliana è il modo migliore per scoprire il territorio". Davanti agli occhi vette, colline, parchi naturali e laghi dell’Appennino, accompagnati dalla voce di Giorgio Trotter, guida volontaria della sezione bolognese del Club alpino italiano (Cai). Anche quest’anno, superando le difficoltà dovute alla pandemia, riparte la rassegna escursionistica Trekking col treno, promossa e coordinata da Destinazione turistica Bologna metropolitana e dal Cai. Giunta alla trentesima edizione, propone fino al 5 dicembre 34 uscite nelle campagne pianeggianti vicino Bologna, spingendosi fino alle dolci colline imolesi punteggiate di vigneti. La formula, consolidata negli anni, promuove l’utilizzo del treno per raggiungere le stazioni ferroviarie da cui si parte per il trekking. I nuovi treni regionali Rock e Pop di Trenitalia Tper, la società che gestisce il trasporto ferroviario in Emilia-Romagna e che è partner dell’iniziativa, rappresentano infatti l’opzione migliore, confortevole, sicura e sostenibile, per arrivare nei luoghi delle escursioni.

"È un progetto molto seguito e apprezzato", spiega Trotter, che da tanti anni accompagna gli escursionisti. "Prima dell’emergenza sanitaria, superavamo anche le 100 persone a gruppo. Ora per le normative sanitarie le prenotazioni sono limitate a 20 partecipanti per ogni uscita, pertanto credo che, aprendo le iscrizioni sul sito ogni lunedì per il weekend successivo, i posti finiranno in poche ore". Uno dei punti di forza dell’iniziativa è proprio la periodicità settimanale: "In alcuni mesi abbiamo escursioni sia il sabato sia la domenica. In più non sono complicate ma adatte a tutti, suddivise su tre livelli di difficoltà, la maggior parte facili o di media intensità". Entrando nel vivo del trekking, si parte sempre dal piazzale Ovest della stazione di Bologna Centrale, per poi spostarsi con il Regionale.

Domenica 22 agosto, si arriva a Porretta Terme per esplorare il lago artificiale di Suviana. Il 29 agosto e il 18 settembre, invece, alla bellezza naturale si unisce la visita a vigneti e cantine lungo il sentiero dei Gessaroli a Zola Pedrosa (BO). Le escursioni vanno avanti fino a dicembre e si chiudono domenica 5 con il Trekking per Telethon, con visita all’Eremo di Ronzano, nel Bolognese. Zaini in spalla, dunque, ma non senza prima chiedere qual è l’abbigliamento più adatto. Ma l’Appennino bolognese si può scoprire anche su due ruote, fino al 15 settembre, con il Green Tour dell’Alta Valle del Reno, pensato per gli amanti delle bici elettriche. Partendo dalla stazione ferroviaria di Bologna, in poco più di un’ora di treno si raggiunge Porretta Terme, dove si incontra la guida e si prendono le e-bike.

Il percorso, della durata di cinque ore compresa la sosta per il pranzo e quelle ai rifugi, comprende il Monte Cavallo, il Santuario della Madonna del Faggio, dove si narra che intorno al 1600 apparì l'immagine della Vergine, e il borgo di Tresana, per poi fare ritorno nella città termale e riprendere il treno per il capoluogo emiliano. Grazie all’accordo fra Trenitalia Tper e Green Point Km 0, gestore del progetto, chi effettua in treno il tragitto Bologna-Porretta Terme ottiene uno sconto sul prezzo del Green Tour pari al costo del biglietto ferroviario di andata e ritorno. L’obiettivo è coniugare in un’unica soluzione sostenibilità, sport all’aria aperta e valorizzazione della filiera agroalimentare a chilometro zero, con eventi che prevedono il contatto diretto con i produttori locali. Un modo per esplorare in modo ecologico un territorio naturalistico, storico e artistico di grande bellezza, non ancora invaso dal turismo di massa, che comprende il Molino di Granaglione con la sua piccola sorgente termale, il Parco didattico sperimentale del castagno per scoprire la castanicoltura, tipica della storia emiliana, il Monte Piella dove ammirare il suggestivo panorama dell’Alta Valle del Reno.

Collegate

Turismo in Romagna grazie a Trenitalia Tper e Start

Rail Smart Pass, unico titolo di viaggio per spostamenti illimitati

La ripartenza dei territori e il sostegno al turismo di prossimità passa anche attraverso iniziative che consentono di spostarsi in maniera veloce, innovativa, intermodale e sostenibile. Da questa premessa... segue

Simili

Trasporto urbano sostenibile al centro Settimana europea mobilità

Circa tremila città partecipano in tutto il continente

Circa 3.000 città di tutta Europa partecipano alla Settimana europea della mobilità di quest'anno che, iniziata ieri, durerà fino a mercoledì 22 settembre. La campagna 2021, il cui tema è "Sicuri ed i... segue

Nasce la mega ferrovia tra Canada Usa e Mesico

Canadian Pacific è il primo collegamento diretto (da 32.000 km) per trasporto merci fra le tre nazioni

Nasce il primo collegamento diretto tra Canada, Usa e Messico. Rotaie che corrono per ventimila miglia, pari 32.000 km, e che attraversano tre nazioni. L'operazione miliardaria riguarda Canadian Pacific... segue

Torino-Lione. Al Piemonte 32 milioni di Euro per opere tutela ambientale e sociale

Approvata convenzione tra Mims, Fs, Telt e Regione

Disponibili per la Regione Piemonte 32,13 milioni di Euro per opere ed interventi di tutela e valorizzazione paesaggistica, ambientale e sociale, correlati alla realizzazione della nuova linea ferroviaria... segue