Press
Agency

Ald green longrun per l'elettrico in partnership con Enel X

Offerta di noleggio di Ald Automotive: ricarica sulla rete dell'azienda italiana

Il mercato accoglie un'altra soluzione per le batterie dell'auto elettrica. Questa volta è il turno della francese Ald Automotive a fornire agli automobilisti la sua Green longrun, la nuova soluzione che rende ancora più accessibili le motorizzazioni alternative e sostenibili come l’elettrico.

L’offerta prevede il noleggio di tutte le auto con la spina di Ald Automotive a chilometraggio illimitato e con la possibilità di opzionare una card Juice Street con 1.350 kWo inclusi con cui ricaricare su tutta la rete di stazioni di Enel X. Il carico di energia consente di percorrere fino a 10.000 km, secondo Ald. Questa formula riguarda anche le ibride plug-in, wallbox compresa.

Grazie alla partnership con Enel X è possibile procedere all’installazione di una wallbox di ricarica domestica fino a 7,4 kW, ossia il massimo di potenza raggiungibile per una fornitura Monofase, con sopralluogo incluso per valutare ogni aspetto dell’installazione.

Anas Anas

Con Ald green longrun è possibile, poi, richiedere e inserire nel canone mensile l’installazione dell’infrastruttura di ricarica del veicolo, da posizionare in un garage, in un cortile o in uno spazio condominiale.

Pochi giorni fa, con l'accordo tra Enel X e Ald Automotive, è nato Juice motion, il servizio di noleggio a lungo termine di auto a batteria che riserva ora offerte speciali ai clienti della Sardegna. La fornitura dell’infrastruttura domestica Juice box per la ricarica, consentirà di avvicinare alla mobilità a zero emissioni anche coloro che ancora temono di rimanere a secco di energia per mancanza di infrastrutture pubbliche.

"Crediamo davvero che la Sardegna possa rappresentare un laboratorio perfetto per lo sviluppo di questo tipo di mobilità -spiega Augusto Raggi, responsabile Enel X Italia- La partnership con Ald automotive è stata strategica per la diffusione di un modo di muoversi sostenibile e ci aveva già permesso di entrare nel settore del noleggio a lungo termine proponendo a chi sceglie un veicolo elettrico le nostre soluzioni di ricarica avanzata".

Suggerite

Sindacati in allarme per la gigafactory di Termoli

Preoccupazione dopo che Tavares ha detto: "Non abbiamo ancora concluso"

I sindacati italiani sono in allarme. A scatenare la preoccupazione (e le reazioni) sono state le parole del ceo Carlos Tavares che, in un'intervista, ha messo in dubbio la realizzazione della gigafactory... segue

La rumba delle nomine risuona in Campidoglio

Il Comune vuole allargare il cda di Atac. In ballo anche il ruolo di dg di Ama

L'ultima idea, secondo tanti l'ultima "trovata" del Comune di Roma, è allargare il consiglio di amministrazione di Atac. Non tre ma cinque rappresentanti. In realtà non si tratta di una notizia d... segue

L'Europa vuole raddoppiare produzione chip auto

A febbraio la presentazione del Chip Act per stimolare la nascita di nuove fabbriche

La Commissione europea ha fatto sapere nelle scorse ore che Bruxelles presenterà a febbraio il Chip Act, un atto legislativo che modificherà le regole su gli aiuti di Stato per incentivare i Paesi membri a... segue