info

cancel

directions_cartrainGoogle Maps segnalerà l'affollamento di treni, metro e autobus

Sono disponibili nuovi aggiornamenti per l'app

Ferrovie dello Stato Italiane

Che cosa faremmo senza le mappe di Google? La prima versione del celebre servizio telematico Google Maps risale al 2005 e fra poche settimane compirà 16 anni di vita. Ne è passato di tempo e per gran parte della popolazione è diventato uno strumento indispensabile quando si guida, ma non solo. Ora sono stati ufficializzati tre nuovi aggiornamenti per altrettante funzionalità che promettono di rendere la vita degli utenti ancora più semplice. Il coronavirus sta influenzando le nostre esistenze e spesso si cerca di sfruttare il mezzo di trasporto meno rischioso per quel che riguarda i contagi. Ecco perché per la prima volta la app creata dalla multinazionale di Mountain View sta proponendo i dati in tempo reale sullo stato di affollamento delle linee di trasporto pubblico, nello specifico quando si cercando delle indicazioni stradali ben precise.

Per avere queste informazioni, Google Maps prende spunto dagli utenti stessi e dai loro feedback. Gli aggiornamenti si riferiscono anche ad autobus, treni e metropolitane, spesso presi di mira come potenziale veicolo delle infezioni da coronavirus. Le altre due novità sono presto dette. L’applicazione consentirà di conoscere l’andamento dei casi sanitari nelle diverse aree geografiche, inoltre ci sarà un aggiornamento continuo sullo stato delle consegne di cibo da asporto: quest’ultima funzionalità è disponibile per il momento soltanto in alcuni Paesi, per la precisione Stati Uniti, Canada, Germania, Australia, Brasile e India. Il tempo passa, Google Maps si adegua al suo scorrere.