info

cancel

trainMetropolitana Torino, sindaco Appendino fiducioso su fermata Bengasi

I lavori sarebbero prossimi alla chiusura

Ferrovie dello Stato Italiane

Nel corso della giornata di ieri, giovedì 26 novembre 2020, il sindaco di Torino Chiara Appendino si è recato presso la fermata "Bengasi" della metropolitana cittadina per fare il punto sui lavori che stanno interessando questa stazione ferroviaria. Si sta parlando della linea "leggera" torinese inaugurata nel 2006, la prima in tutta Italia a sfruttare la guida automatica con mezzi VAL 208. "Bengasi" rappresenta il prolungamento della Linea 1 e questo cantiere ha fatto registrare un ritardo dopo l’altro. I rinvii della conclusione dei lavori si sono susseguiti di volta in volta, ma le parole di Appendino sembrano aprire uno spiraglio positivo e incoraggiante. Ecco cosa ha dichiarato durante la visita il primo cittadino sabaudo: "Quella che vedete è la banchina della stazione Bengasi. Tutte le parti dell’infrastruttura stanno piano piano prendendo la loro forma definitiva e, dopo tanti anni di attesa, il progetto si avvia alla conclusione. Tra non molto inizierà il collaudo dei primi treni e, come avevamo promesso, in primavera la fermata entrerà ufficialmente in servizio. Più spesso che altrove sono venuta a far visita a questo quartiere. Sia perché si tratta di un’opera strategica per Torino, sia perché i lavori in questi anni hanno condizionato – talvolta pesantemente – la quotidianità e le attività di tanti cittadini del quartiere. Avevamo una priorità in questo mandato: dare il via alla stazione Bengasi della Metro 1. Appuntamento alla prossima primavera. Manca poco". Il prolungamento è quello che porta dal Lingotto fino a Piazza Bengasi: quest’ultima si trova alla periferia meridionale di Torino ed è uno snodo molto trafficato, dove confluiscono le arterie di via Nizza da corso Vittorio Emanuele II, corso Piero Maroncelli e via Onorato Vigliani per Lingotto e Mirafiori Sud, via Sestriere per Nichelino, e corso Roma per Moncalieri.