info

cancel

directions_boatMorto Francesco Nerli: aveva elaborato legge riforma ordinamento portuale italiano; il ricordo del ministro

Tra le cariche ricoperte: presidente Autorità Civitavecchia e Napoli e dell'Associazione

Fincantieri

Francesco Nerli è stato un politico italiano. Era nato a Rosignano Marittimo (Livorno), il 26 gennaio 1948, ed è morto a Roma lo scorso 28 novembre. Aveva conseguito il diploma di perito industriale. A lui si deve l'elaborazione della legge di riforma dell'ordinamento portuale italiano (n. 84/1994, legge che porta il suo nome). Ha ricoperto, tra le altre, le cariche di presidente dell'Autorità portuale di Civitavecchia, di presidente dell'Associazione porti italiani e di presidente dell'Autorità portuale di Napoli. Sulla sua scomparsa il ricordo del ministro Paola De Micheli "La grande legge di riforma della portualità, per la quale si è molto speso e che porta il suo nome, resta un riferimento fondamentale per il settore marittimo del ministero delle Infrastrutture e trasporti ed è stata un caposaldo dello sviluppo dei nostri porti. Sia da presidente delle Autorità portuali di Civitavecchia e Napoli, che di Assoporti, è stato un protagonista appassionato della crescita del nostro tessuto portuale e della sua logistica. A nome di tutto il mondo del mare e della portualità, esprimo vicinanza alla sua famiglia".