info

Transport press agency

directions_boatVirgin Voyages cancella le crociere di novembre

La compagnia di navigazione è tornata operativa a maggio

Lo stesso logo e purtroppo anche le stesse difficoltà. Il vettore aereo Virgin Atlantic è alle prese con i tribunali fallimentari dopo aver reso noto il rischio di una liquidità pari a zero nel giro di poche settimane, ma non se la passa meglio la divisione navale. Virgin Voyages, azienda specializzata in attività crocieristica nei Caraibi, ha appena ufficializzato la cancellazione di tutti i viaggi in programma per il prossimo mese di novembre.  

La pandemia da coronavirus ha determinato la dolorosa rinuncia, visto che Virgin ha sottolineato come sia fondamentale “non far finta di nulla in questo preciso periodo storico”. La compagnia di Plantation era tornata operativa lo scorso mese di maggio dopo il lockdown, specificando immediatamente l’impossibilità di riprendere le crociere almeno fino al 16 ottobre prossimo. Ora si sono aggiunti nuovi giorni e difficilmente anche a dicembre potrebbero esserci dei ripensamenti.  

Gennaio potrebbe invece riservare qualche timida apertura (il 14 come trapela da diverse fonti da qualche giorno); giusto sette giorni fa, Virgin Voyages aveva fatto sapere come una delle sue principali navi, la “Valiant Lady”, fosse destinata a salpare i mari partendo dal porto di Miami. Si tratta di riprogrammazioni di itinerari particolari, visto che le distanze sono state ridotte in modo da evitare rischi sanitari inutili ai passeggeri. Attualmente sono tre le navi da crociera, con una capacità prevista di circa 2700 persone. La prima in assoluto è la Scarlet Lady, il cui debutto è avvenuto proprio nel 2020.