Press
Agency

Lombardia: parte la progettazione della tangenziale di Goito (Mantova)

Opera strategica finanziata dalla Regione con 100 milioni di euro

Parte la progettazione della tangenziale di Goito (Mantova), opera strategica finanziata dalla Regione Lombardia con 100 milioni di euro. Sono infatti in fase di aggiudicazione i servizi di redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica, del progetto definitivo e del progetto esecutivo. Ad avere la meglio nella procedura aperta, dell'importo complessivo a base di gara di 3.140.000 euro, è stata una società milanese leader nell'ingegneria delle infrastrutture.

"Si procede -commenta l'assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi- per la realizzazione di un'opera attesa da anni, necessaria per 'deviare' il traffico e migliorare la qualità della vita dei cittadini. Questa nuova arteria è indispensabile per risolvere le criticità di viabilità interprovinciale e, all'interno del Piano Lombardia, la tangenziale di Goito è stata individuata come una delle opere più importanti. L'obiettivo è concludere la risoluzione degli attraversamenti dei centri abitati del collegamento stradale tra Brescia e Mantova lungo la ex-statale goitese, in modo da garantire connessioni più rapide tra i due capoluoghi".

"Il nostro obiettivo -commenta il presidente della Provincia di Mantova Carlo Bottani- era arrivare all'aggiudicazione prima dell'estate, e così in effetti è stato. Sono fiducioso che luglio sarà un mese molto positivo per dare inizio all'iter di progettazione e mi aspetto che le diverse fasi di stesura del progetto potranno procedere senza particolari problemi, seppur nella complessità dell'opera. Auspico che per fine anno il progetto di fattibilità tecnica ed economica possa essere pronto per l'approvazione. La tangenziale di Goito, dopo quella di Guidizzolo aperta al traffico lo scorso anno, è al momento la più importante infrastruttura che Regione Lombardia ha finanziato a beneficio del territorio virgiliano".

La Provincia nel percorso di realizzazione dell'infrastruttura avrà il compito di coordinare la conferenza dei servizi, gestire l'intero iter degli espropri che si concluderà con la dichiarazione di pubblica utilità e poi prendersi in carico la tangenziale.

"Si tratta -conclude il sindaco di Goito Pietro Chiaventi- di un ulteriore e importante passo in avanti dopo lo stanziamento dei fondi da parte della Regione e la firma della convenzione tra enti per la realizzazione dell'opera. Come Comune saremo collaborativi con gli altri enti per rispettare i tempi di conclusione della tangenziale fissati per il 2028. Alla società che si occuperà della progettazione diamo ampia disponibilità di confronto e collaborazione, per verificare insieme le ipotesi migliori di tracciato partendo da quello già proposto negli anni passati".

Suggerite

Mobilita.news festeggia domani i Santi Pietro e Paolo, patroni di Roma

L'agenzia riaprirà giovedì 30 giugno con la normale attività

Mobilita.news comunica ai suoi abbonati, collaboratori e fan dei social media che domani, 29 giugno 2022, rimarrà chiusa in occasione dei Santi Pietro e Paolo, patroni di Roma.L'agenzia riaprirà regolarmente g... segue

Erzelli, polo di eccellenza in attesa di mobilità sostenibile

Il Pnrr investe sulla collina tecnologica: le difficoltà sono come arrivare in cima

La collina degli Erzelli, sulle alture del ponente genovese, continua a tenere banco. Lo ha rimarcato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, a margine del convegno sul “Tech transfer day” org... segue

Bruxelles ragiona sullo stop alle auto diesel e benzina

Habeck e Lemke: "Sarà una lunga giornata e nottata di trattative"

Il ministri dell'ambiente del Vecchio continente sono in riunione in queste ore presso il Consiglio dell'Unione europea, dove i rappresentanti dell'l'esecutivo dei Paesi membri cercano un compromesso sulla... segue