Press
Agency

Trenord: in servizio nuovi treni

Prosegue il piano di rinnovo della flotta

Prosegue il piano di rinnovo della flotta Trenord: sono entrati in servizio tre nuovi treni "Donizetti" a media capacità sulle linee Bergamo-Treviglio, Milano-Treviglio-Cremona e Milano-Codogno-Cremona; sulla Brescia-Bergamo l’82% del servizio è effettuato da nuovi convogli. Cresce anche il numero di collegamenti garantiti dai nuovi treni ad alta capacità Caravaggio sulla linea Milano-Brescia-Verona. 

Con le ulteriori immissioni, sale a 65 il numero di nuovi treni in circolazione sulle linee lombarde.

Da ieri i treni "Donizetti" monopiano hanno iniziato a circolare stabilmente sulla linea Bergamo-Treviglio, su cui effettuano 32 corse giornaliere, il 70% del servizio. 

Ferrovie dello Stato Italiane

Tra Bergamo e Brescia, capitali della cultura 2023, i "Donizetti" effettuano 28 delle 34 corse complessive, l’82% delle corse. 

 I nuovi treni hanno iniziato a circolare anche sulle linee cremonesi: due corse sulla Milano-Treviglio-Cremona e una sulla Milano-Codogno-Cremona sono garantite da convogli "Donizetti". Anche su queste linee, sostituiranno progressivamente i vecchi convogli. 

Sulla Milano-Brescia-Verona, inoltre, le corse effettuate dai nuovi treni "Caravaggio" salgono da 18 a 28, ovvero il 75% del servizio complessivo dei giorni feriali.

Suggerite

Mobilità.news augura a tutti Buon Ferragosto

L'agenzia resterà chiusa da domani e riaprirà lunedì 22

Mobilità.news comunica ai suoi abbonati, collaboratori e fan dei social media che l'agenzia resterà chiusa da domani venerdì 12 agosto, in occasione della pausa estiva.L'agenzia riaprirà regolarmente con... segue

Fs italiane, Spagna: prove tecniche Frecciarossa 1000

Primi collegamenti entro fine anno

Prendono il via le prove tecniche del Frecciarossa 1000 sulla linea ferroviaria fra Madrid e Barcellona.Ilsa, consorzio partecipato da Trenitalia (Gruppo Fs italiane), sta infatti eseguendo i test sui... segue

Manutenzione ferroviaria sia priorità dell'agenda politica, dice Anceferr

Per il presidente Miceli ciò si tradurrebbe in "più sicurezza, più lavoro e più sviluppo"

“Anceferr guarda al futuro auspicando la massima collaborazione con tutti i players del mondo ferroviario ma è necessario che la politica accenda un faro sulle priorità infrastrutturali del Paese, a p... segue