Press
Agency

Strage Bologna: il ricordo del 42esimo anniversario

Mattarella: "Vicini al dolore dei familiari. Matrice neofascista accertata. Verità è un dovere della Repubblica"

Si celebra oggi il 42esimo anniversario della strage di Bologna del 2 agosto 1980. Questa mattina da piazza Nettuno è partito un corteo diretto allo scalo ferroviario dove, alle 10:25 del giorno della strage, è stato osservato un minuto di silenzio con il triplice fischio del treno. "L'ordigno che 42 anni or sono uccise a Bologna persone casualmente presenti quella mattina alla stazione ferroviaria, risuona ancora con violenza nel profondo della coscienza del Paese. Fu un atto di uomini vili, di una disumanità senza uguali, tra i più terribili della storia repubblicana. Un attacco terroristico che pretendeva di destabilizzare le istituzioni democratiche e seminare paura, colpendo comuni cittadini impegnati nella vita di tutti i giorni", lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della celebrazione.

"Il pensiero si volge anzitutto ai familiari -aggiunge- costretti a patire il dolore più grande. L'azione solidale dei familiari merita la gratitudine della Repubblica. La matrice neofascista della strage è stata accertata in sede giudiziaria e passi ulteriori sono stati compiuti per svelare coperture e mandanti per ottemperare alla inderogabile ricerca di quella verità completa che la Repubblica riconosce come proprio dovere".

Ferrovie dello Stato Italiane

Il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi ha aggiunto: "Siamo qui a ricordare a tutti noi la lunga scia di sangue che ha attraversato Bologna e lasciato tante vittime e piaghe nel nostro popolo. Tentativi tutti, Strage del 2 agosto, Italicus, 904, Ustica, Uno Bianca, fino al corpo di Marco Biagi, messi insieme da un infame impasto di fascismo, terrorismo, criminalità comune e istituzioni deviate che volevano minare nella profondità la nostra democrazia".

Infine, il presidente dell'associazione dei familiari delle vittime della Strage del 2 agosto 1980, Paolo Bolognesi: "Finalmente quest'anno c'è stato il processo ai mandanti, in primo grado ha dato una sentenza importante, che ha confermato quelle che per noi erano intuizioni. Adesso la Corte di assise ha confermato che la strage di Bologna è stata finanziata dalla loggia massonica P2, protetta dai vertici dei servizi segreti ed eseguita da terroristi fascisti. Cominciamo ad avere sentenze, è sempre più difficile confondere le acque con piste assurde".

Suggerite

Mobilità.news augura a tutti Buon Ferragosto

L'agenzia resterà chiusa da domani e riaprirà lunedì 22

Mobilità.news comunica ai suoi abbonati, collaboratori e fan dei social media che l'agenzia resterà chiusa da domani venerdì 12 agosto, in occasione della pausa estiva.L'agenzia riaprirà regolarmente con... segue

Fs italiane, Spagna: prove tecniche Frecciarossa 1000

Primi collegamenti entro fine anno

Prendono il via le prove tecniche del Frecciarossa 1000 sulla linea ferroviaria fra Madrid e Barcellona.Ilsa, consorzio partecipato da Trenitalia (Gruppo Fs italiane), sta infatti eseguendo i test sui... segue

Manutenzione ferroviaria sia priorità dell'agenda politica, dice Anceferr

Per il presidente Miceli ciò si tradurrebbe in "più sicurezza, più lavoro e più sviluppo"

“Anceferr guarda al futuro auspicando la massima collaborazione con tutti i players del mondo ferroviario ma è necessario che la politica accenda un faro sulle priorità infrastrutturali del Paese, a p... segue