Press
Agency

ITA Airways ed Eni insieme per sostenibilità

Per contribuire ad ecosistema decarbonizzazione

ITA Airways ed Eni, attraverso la sua scuola per l’impresa Joule che supporta la crescita di start-up innovative con forte impatto sulla decarbonizzazione, sostenibilità ed economia circolare, avviano il progetto pilota di co-innovazione con percorsi di formazione tesi a sviluppare l’approccio innovativo, accrescendo le competenze dei dipendenti ed avviando iniziative per la gestione di progetti sui temi di economia circolare e di decarbonizzazione.

Il progetto è nato in seguito all’avvio della produzione Eni di carburanti sostenibili per l’aviazione, che rappresentano nel breve e medio termine uno strumento per contribuire significativamente alla decarbonizzazione del trasporto aereo; ITA Airways è stata la prima compagnia ad utilizzarli in Italia.

Proprio in quest’ottica, nelle settimane precedenti, il vettore ha lanciato un progetto speciale, “ITA Airways calls 4 ideas”, indirizzato a tutti i dipendenti per raccogliere le idee volte a rendere il più possibile concreti temi di elevata importanza come quello della sostenibilità ambientale. I dipendenti selezionati avranno l’opportunità di partecipare ad un percorso dedicato che si terrà presso la sede di Joule, la scuola di Eni per l’impresa. Inoltre, tutti i partecipanti potranno prendere parte a focus formativi sull’innovazione e la sostenibilità attraverso la piattaforma "Human Knowledge Open", il programma innovativo promosso da Joule. Un percorso che si compone di sessioni di approfondimento on-line con esperti che accompagneranno il percorso di crescita di ciascuno. In aggiunta, il vincitore parteciperà in qualità di “expert” al prestigioso programma di “idea validation Human Knowledge Lab” dove verranno affrontate ancora più in dettaglio le sfide legate alle tematiche di decarbonizzazione, cambiamento climatico ed economia circolare.

Francesco Presicce – Chief Technology Officer di ITA Airways– ha dichiarato: “l’innovazione è il driver fondamentale delle sfide che le aziende devono affrontare. Questo progetto, unico nel suo genere, è rivolto alle persone della nostra azienda. L’innovazione è soprattutto un elemento culturale ed è per questo che ITA Airways si concentra sulle risorse umane. Sostenibilità ed innovazione sono punti fondamentali del nostro piano e con questa partnership continuiamo nel percorso di decarbonizzazione".

Siamo molto contenti di poter partecipare a questo progetto –spiega Mattia Voltaggio, Head of Eni Joule – perché è in linea con l’approccio di Eni alla transizione energetica che fa leva sull’utilizzo delle tecnologie innovative per il raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione. Joule metterà a disposizione di ITA i propri percorsi di formazione imprenditoriale presso l’area dell’ex-gazometro di Roma-Ostiense che stiamo trasformando in un distretto aperto di innovazione”.

Suggerite

Mobilità.news augura a tutti Buon Ferragosto

L'agenzia resterà chiusa da domani e riaprirà lunedì 22

Mobilità.news comunica ai suoi abbonati, collaboratori e fan dei social media che l'agenzia resterà chiusa da domani venerdì 12 agosto, in occasione della pausa estiva.L'agenzia riaprirà regolarmente con... segue

Lamborghini verso l'abbandono del motore a combustione

Dal 2023 al via ibridazione dell'intera gamma, prima auto full electric nel 2028

La casa automobilistica italiana Lamborgini, specializzata nella produzione di vetture del lusso sportivo e controllata dal Gruppo Volkswagen, ha annunciato di recente l'intenzione di ibridare l'intera... segue

Veicoli elettrici: India guarda al modello europeo

Obiettivi: incoraggiare imprenditorialità e stimolare consumatori

L'Europa si sta imponendo come modello globale nella delicata transizione del settore automobilistico dal motore endotermico al propulsore elettrico. La decisione di Bruxelles a tale proposito è chiara:... segue