info

cancel

directions_boatGiuseppe Bottiglieri sceglie l'hi-tech di IB

L'armatore napoletano si affida a InfoSHIP per la digitalizzazione della flotta

Fincantieri

Pochi giorni fa ha chiuso l’accordo internazionale che l’ha pilotata sotto il controllo del gruppo norvegese Arribatec. Adesso, la società italiana IB, leader nella progettazione di sistemi automatizzati a bordo delle navi e nell’organizzazione di tutti i processi relativi alla gestione delle flotte, chiude un importante contratto con uno dei gruppi storici della marineria italiana, la compagnia napoletana Giuseppe Bottiglieri Shipping Company che vanta 150 anni di storia sul mare.

Il gruppo Bottiglieri di Napoli ha, infatti, scelto per le sue attività hi-tech, InfoSHIP, sistema progettato e realizzato da IB per la digitalizzazione di tutti i processi di gestione del procurement della propria flotta. Obiettivo dell’intesa è l’automazione e la standardizzazione delle funzioni del ciclo acquisti e magazzino per tutte le unità operative del gruppo partenopeo.

InfoSHIP sarà lo strumento in forza del quale lo staff navigante e quello di terra presso l’head office di Napoli, potrà lavorare in modalità cloud, garantendo una sincronicità dei dati e delle informazioni relative alle operazioni di richiesta acquisti, budget, magazzino e distribuzione ricambi; contribuendo a stabilire un flusso di comunicazione h24 all’interno della compagnia.

"L’accordo con il gruppo Giuseppe Bottiglieri è motivo di particolare e personale soddisfazione - sottolinea Giampiero Soncini, ceo di IB - Conosco e ho lavorato con il gruppo armatoriale partenopeo dal lontano 1990: oggi il rapporto fra questa società di navigazione storica e IB, si basa oltre che sui contenuti e le valenze tecniche, su un fattore comune ancora più importante: la volontà di rafforzarsi e crescere. In un momento così difficile e complesso anche per il mondo marittimo, questo contratto è prova di fiducia e ottimismo per il futuro".