info

cancel

directions_carEntro il 2030 trenta milioni di auto a zero emissioni

Presentata la strategia per la mobilità sostenibile Ue: ridurre le emissioni del 90% entro il 2050

L'Ue punta a raggiungere 30 milioni di auto a emissioni zero entro il 2030. Lo annuncia la Commissione Ue che ha appena presentato la strategia per la mobilità sostenibile per ridurre le emissioni del 90% entro il 2050. "Per raggiungere gli obiettivi climatici - ha detto il vicepresidente esecutivo della Commissione Ue, Frans Timmermans - le emissioni del settore dei trasporti devono tendere chiaramente alla riduzione".

In particolare, l'Ue è al lavoro per raggiungere entro il 2030, la neutralità climatica in almeno 100 città, raddoppiare il traffico di treni ad alta velocità, rendere i viaggi collettivi con un itinerario inferiore di 500 km a impatto zero, immettere sul mercato navi a emissioni zero e diffondere la mobilità automatizzata. L'obiettivo è incentivare l'uso di veicoli elettrici con 3 milioni di stazioni di ricarica e aumentare le piste ciclabili.

Inoltre, secondo il piano, nel 2035 dovrebbero essere pronti per il mercato anche aerei a emissioni zero. "Le tecnologie digitali hanno il potenziale per rivoluzionare il modo in cui ci muoviamo - ha detto la commissaria per i Trasporti, Adina Valean - Dobbiamo fornire alle imprese un quadro normativo stabile per gli investimenti verdi di cui avranno bisogno nei prossimi decenni". Entro il 2050, la maggior parte delle auto, furgoni e veicoli pesanti saranno a emissioni zero, raddoppierà il traffico delle merci su rotaia e sarà attivata una rete transeuropea ad alta velocità per i trasporti (Ten-T). Infine, la strategia intende rendere più semplice per i passeggeri compiere un viaggio su diversi mezzi di trasporto con un solo biglietto

La Toyota e le tre più importanti e diffuse catene di minimarket del Giappone (Seven-Eleven Japan, Familymart e Lawson) hanno annunciato che a partire dal 2021 inizieranno a testare i servizi di consegna e di rifornimento ai punti sparsi in tutto il paese tramite nuovi camion a idrogeno realizzati dal colosso automotive giapponese. I camion utilizzati, con un carico massimo di 3 tonnellate e una autonomia fino a 400 km, saranno testati per verificare la loro efficienza e praticità, soprattutto per le consegne nei centri cittadini. L'iniziativa servirà anche da stimolo per il governo per migliorare la rete di rifornimento infrastrutturale nel paese, attualmente ancora scarsa, per contribuire al raggiungimento dell'obiettivo di zero emissioni di carbonio entro il 2050.