Press
Agency

Ford richiama Suv Bronco Sport ed Escape

Interessati oltre 634.000 veicoli prodotti nel 2020-2023 in tutto il mondo

Sono oltre 634.000 i Suv che sta richiamando la casa automobilistica americana Ford a causa di problemi rilevati ad un iniettore di carburante. Il malfunzionamento riguarda i motori a tre cilindri da 1,5 litri montati sui modelli Bronco Sport ed Escape, venduti in tutto il mondo dal 2020 al 2023. 

Si tratta di un malfunzionamento che potrebbe portare a sversamenti di carburante o fuoriuscite di vapore sul motore caldo, causando così incendi. Benché gli incendi siano rari e generalmente non si verificano a motore spento, Ford ha però ricevuto 43 denunce totali: circa 20 segnalazioni di fiamme sviluppatesi a bordo: tra cui tre episodi in cui il fuoco si è esteso alle strutture vicine; e quattro denunce su incendi innescatisi appena spento il propulsore. 

La casa automobilistica Ford ha fatto sapere che i componenti utili alla riparazione non sono ancora disponibili. Una volta che lo saranno, i proprietari dovranno programmare la manutenzione con un rivenditore autorizzato dal marchio, che ispezionerà gli iniettori e li sostituirà, se necessario. Prime chiamate a partire dal 19 dicembre.

Dove

Suggerite

Tensioni Ue-Usa sulle auto elettriche

Bruxelles spera in soluzione entro 5 dicembre, prima dell'incontro bilaterale

I Paesi membri dell'Unione europea hanno sollecitato oggi l'amministrazione degli Stati Uniti a trovare il prima possibile una soluzione congiunta sulla questione degli incentivi economici che Washington... segue

Svelate finaliste del "Car of the Year 2023"

Il premio se lo giocano un mix di auto con motore termico ed altre con propulsore elettrico

Svelate le sette automobili finaliste del premio "Car of the Year 2023", che sarà assegnato il prossimo 13 gennaio. Il riconoscimento vedrà impegnata una giuria composta da giornalisti provenienti da 2... segue

Decarbonizzazione autotrasporto: è urgente piano strategico

Lo chiedono le rappresentanze del settore al Governo

Le rappresentanze dell’autotrasporto e della filiera industriale e commerciale automotive -Anfia, Anita, Federauto, Unatras ed Unrae- ritengono urgente l’adozione di un piano strategico per affrontare la... segue