Press
Agency

Toscana: 38 indagati per i rifiuti pericolosi

Indagine Procura antimafia Firenze: materiali usati poi per costruire strade ed aeroporti

La Procura distrettuale antimafia di Firenze ha notificato nelle scorse ore l'avviso di conclusione indagini a 38 persone. Si tratta del frutto delle inchieste "Calatruria" e "Keu", coordinate dal procuratore aggiunto, Luca Tescaroli, relative ad infiltrazioni della ndrangheta nella gestione dei rifiuti di due importanti filiere produttive dell'economia della Regione Toscana: la concia delle pelli ed il comparto orafo.

In particolare, secondo gli inquirenti i rifiuti "pericolosi" e le "ceneri dei fanghi di depurazione contaminati" venivano "declassificati" e "ceduti a terzi ignari, poi utilizzati come materie prime in terreni agricoli, in fondazioni per attività edilizie residenziali, in ripristini ambientali, in opere infrastrutturali, quali strade ed aeroporti". Le due del comparto conciario ed orafo sarebbero "risultate connesse, in quanto entrambi i flussi dei rifiuti contaminati avevano una medesima destinazione: lo stesso impianto di produzione di materiali inerti. Venduti poi come materie prime". 

In particolare l'inchiesta "Keu" (26 indagati e 6 fra società ed enti coinvolti) ha consentito di svelare una "prassi abusiva" che faceva figurare "rifiuti pericolosi" e "ceneri dei fanghi" come se fossero "rifiuti recuperabili", così da consentire "un occultamento dei rifiuti più inquinanti", mentre alcuni materiali del comparto orafo, per esempio, erano "contaminati da arsenico, boro, selenio".

Dove

Suggerite

Tensioni Ue-Usa sulle auto elettriche

Bruxelles spera in soluzione entro 5 dicembre, prima dell'incontro bilaterale

I Paesi membri dell'Unione europea hanno sollecitato oggi l'amministrazione degli Stati Uniti a trovare il prima possibile una soluzione congiunta sulla questione degli incentivi economici che Washington... segue

Svelate finaliste del "Car of the Year 2023"

Il premio se lo giocano un mix di auto con motore termico ed altre con propulsore elettrico

Svelate le sette automobili finaliste del premio "Car of the Year 2023", che sarà assegnato il prossimo 13 gennaio. Il riconoscimento vedrà impegnata una giuria composta da giornalisti provenienti da 2... segue

Decarbonizzazione autotrasporto: è urgente piano strategico

Lo chiedono le rappresentanze del settore al Governo

Le rappresentanze dell’autotrasporto e della filiera industriale e commerciale automotive -Anfia, Anita, Federauto, Unatras ed Unrae- ritengono urgente l’adozione di un piano strategico per affrontare la... segue