Press
Agency

Sequestro di beni per 20 milioni: Università Cusano Telematica

I finanzieri del Comando provinciale della Capitale hanno eseguito un decreto

I finanzieri del Comando provinciale della Capitale hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca, anche "per equivalente", di beni per un valore superiore a 20 milioni di Euro. Tale provvedimento è stato emesso dal Giudice per le indagini preliminari (Gip) del Tribunale capitolino e riguarda i vertici dell'Università degli studi Niccolò Cusano Telematica Roma. 

Le indagini svolte dal Nucleo di Polizia economico-finanziaria di Roma hanno rivelato che l'Ateneo avrebbe abusato del regime di esenzione dalle imposte sui redditi previsto per tali contribuenti, facendo ricorso ad ingenti investimenti non direttamente collegati all'attività istituzionale, come l'acquisto di un elicottero e quattro auto di lusso, oltre alla gestione di una società calcistica. Inoltre, l'Università avrebbe anche addebitato spese personali dell'imprenditore per circa 1,9 milioni di Euro, consistenti perlopiù in biglietti aerei, soggiorni presso strutture alberghiere per motivi estranei all'attività istituzionale o per seguire le trasferte della squadra di calcio. Tutto ciò ha portato alla contestazione di un reato di dichiarazione fiscale infedele ed alla confisca di beni per un valore superiore a 20 milioni di Euro, pari all'imposta evasa. L'intervento dei finanzieri ha dunque permesso di tutelare i diritti dell'Erario e di assicurare il profitto del reato tributario contestato alla squadra di calcio controllata.

Collegate

Caso Unicusano: la versione del presidente

Bandecchi: "Mai ricevuto favori. Finanzio uomini perché credo alla politica"

Dopo il sequestro preventivo di beni per un valore superiore a 20 milioni di Euro (auto di lusso, un elicottero) ai vertici dell'Università "Niccolò Cusano", eseguito dal Comando provinciale della Guardia d... segue

Suggerite

"Sbloccare i fondi sulle colonnine di ricarica"

Appello al Governo dalle associazioni di settore per favorire transizione ad auto elettrica

Se si vuole promuovere l'auto elettrica in Italia occorre anzitutto potenziare le infrastrutture di ricarica, sia quelle pubbliche che quelle private. È risaputo. Ma sul fronte dei caricatori domestici... segue

Italia attira investimenti in manutenzione auto

Aumento di capitale da 1,7 milioni di Euro per piattaforma digitale

La piattaforma digitale CercaOfficina.it, che permette di ricevere preventivi e prenotare appuntamenti per riparare il proprio veicolo, ha varato un altro aumento di capitale pari a 1,7 milioni di Euro.... segue

In calo i prezzi dei carburanti

In modalità self la benzina costa 1,881 ed il diesel sta invece a 1,916 Euro/litro

Al ribasso i prezzi dei carburanti in Italia e prosegue la tendenza dei giorni precedenti. Il calo è più marcato sul diesel, mentre il prezzo della benzina è più stabile. È quanto emerge dall'elaborazione comp... segue