Press
Agency

Si ribalta camion: farina sulla A4

Traffico ripristinato, l'autista trasportato all'ospedale di Novara

Un camion carico di farina si è ribaltato ieri sera lungo l'autostrada A4 tra Torino e Milano. L'incidente stradale ha dato vita ad una curiosa scena che ha visto la carreggiata imbiancata, invasa dal prodotto della macinazione dei cereali. L'autista ferito è stato affidato alle cure del personale 118 che lo ha trasportato all'ospedale di Novara. Le sue condizioni non sono gravi. Il traffico è stato ripristinato.

Secondo una ricostruzione sommaria del sinistro, l'autotreno viaggiava in direzione Novara. Per motivi ancora da accertare il tir si è schiantato contro lo spartitraffico, per poi ribaltarsi e riversare il carico di farina che trasportava su entrambe le direzioni di marcia. Sul luogo è intervenuta una squadra dei Vigili del Fuoco di Novara. Dopo alcune ore di chiusura al traffico, grazie ad un'autopompa ed una autogru è stata liberata la strada. 

L'incidente è avvenuto intorno alle ore 17:50 nel tratto autostradale tra i caselli di Novara Ovest e Vicolungo. Sul posto sono intervenuti anche la Polizia stradale, che ha preso in carico gli accertamenti sulla dinamica dell'incidente, ed i soccorsi del 118.

Suggerite

G7. Anas: personale e mezzi presidiano arterie per passaggio delegazioni

Completati lavori sulla rete stradale per oltre 21 milioni di Euro

Dalla serata di ieri oltre 50 unità e mezzi Anas sono impegnati per presidiare gli svincoli e gli innesti con le principali strade statali in Puglia per garantire in piena sicurezza il passaggio delle... segue

Il settore della micromobilità in sharing è a rischio?

"I dati dimostrano che monopattini non necessitano obbligo casco"

Il futuro della mobilità in sharing in Italia rischia un forte ridimensionamento. Dopo l’approvazione alla Camera dei deputati lo scorso 27 marzo, il DdL 1086 sul nuovo Codice della strada, in caso di... segue

Tensioni sui dazi auto cinesi (2)

Bruxelles: "Garantiremo concorrenza leale"; Cina: "Difenderemo nostri interessi legittimi"

Le reazioni globali non si sono fatte attendere. La decisione della Commissione europea di aumentare dal 4 luglio i dazi (fra il 7,4% ed il 38,1%) sulle auto elettriche prodotte in Cina ha alimentato le... segue