info

cancel

directions_boatCantiere Effebi: consegnata la commessa della polizia marittima di Monaco

Il Principato ha presentato anche un francobollo dedicato per l'occasione

Fincantieri

Si chiama Gabriella, come la primogenita del principe Alberto II di Monaco e della principessa Charlène, la nuova imbarcazione di soccorso e antincendio che il cantiere Effebi di Viareggio, rappresentato da Katia Balducci, ha consegnato lo scorso mercoledì 16 dicembre alla Polizia Marittima del Principato monegasco.

L'imbarcazione, varata a fine ottobre nelle acque della Darsena viareggina, ha una lunghezza fuori tutto di 24 metri e una larghezza di 5,60 e raggiunge in tempi brevi la velocità massima di 30 nodi. È equipaggiata con una pedana mobile per il recupero di feriti in mare e un sofisticato impianto idrico per lo spegnimento di incendi. Nel porto di Monte Carlo è stata accolta e festeggiata dalla famiglia Grimaldi al completo, con la piccola Gabriella Thérèse Marie incaricata di infrangere la tradizionale bottiglia, per l’occasione realizzata di zucchero, sulla prua per "battezzare" ufficialmente il Fast Patrol Vessel. E in omaggio alla nuova arrivata il Principato ha presentato anche un francobollo dedicato alla "Princesse Gabriella", con annullo filatelico celebrativo.

Dopo la rottura della bottiglia l’Amministratore Delegato di Effebi Spa, Katia Balducci, insieme alle figlie Eleonora ed Elisa, ha accompagnato il Principe Alberto a bordo della vedetta donandogli un modellino quale fedele riproduzione della nuova imbarcazione che sarà in uso alla Polizia Marittima del Principato.

"Uno dei traguardi più belli, per tutta la mia famiglia – ha sottolineato Katia Balducci – è quello di vedere ormeggiate le nostre imbarcazioni a marchio Mangusta nella splendida cornice del Principato di Monaco. Negli anni molti dei nostri Clienti hanno scelto questo porto, ma vedere quest’oggi qui ormeggiata un’unità militare Effebi, è per noi un grande privilegio. Desidero condividere questo successo con tutti i nostri collaboratori, perché grazie a loro e alle loro professionalità abbiamo raggiunto questi risultati, ma anche con l'intero comparto della nautica toscana: anche questo è un segnale che, pur in un momento di difficoltà, dobbiamo credere nel nostro valore e andare avanti".

Un risultato che premia, ancora una volta, la scelta dello storico cantiere viareggino di investire in innovazione e sicurezza per le sue creazioni, consolidando così la sua leadership in Italia ed Europa per le forniture a Stati ed enti pubblici. Presenti alla cerimonia anche il team della divisione militare che ha concorso alla costruzione della commessa: Fabio Bonaccorsi responsabile operativo, Enrica Tamberi, responsabile degli interni, e Giovanni Venuti, responsabile di commessa.

Il Cantiere Effebi ha consegnato di recente la prima Motovedetta a Propulsione Ibrida per il servizio di sorveglianza e di pubblica utilità "117" nella Laguna di Venezia ed è attualmente impegnato nella costruzione del primo Coastal Patrol Vessel di 44 mt. sempre per la Guardia di Finanza.

Effebi è stata fondata nel 1983 dalla famiglia Balducci, tuttora alla guida dell’azienda. È specializzata in imbarcazioni dai 15 ai 50 metri ed opera nel settore militare con il marchio Effebi e nella nautica da diporto con i marchi Mangusta, Mangusta Oceano e Mangusta Gransport. Opera su diversi stabilimenti produttivi nelle aree di Massarosa, Massa, Carrara Avenza per un totale di circa 72.500 mq. tra aree coperte e scoperte. Da sempre l’azienda investe nella ricerca per migliorare l’ambiente e la sicurezza sul posto di lavoro ed è certificata ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015.