info

directions_carAuto. Commissione Ue dice sì alla nascita di Stellantis

Il via libera di Bruxelles non era affatto scontato

Anas Anas

Un altro tassello che sta componendo in maniera sempre più precisa e accurata il puzzle: nelle ultime ore, la Commissione europea ha ufficializzato il proprio via libera alla fusione tra Fca (Fiat Chrysler Automobiles) e Psa (Peugeot Sa) per dar vita al brand Stellantis di cui si parla da tempo non sospetto. Il Gruppo automobilistico è destinato a diventare il quarto più grande in assoluto in tutto il mondo e le aspettative non possono che essere alte. Le trattative sono state portate avanti con convinzione, visto che l’intero processo può essere fatto cominciare dodici mesi fa e ora Bruxelles si è espressa sulla questione. La Commissione si è pronunciata in grande anticipo rispetto a quanto era previsto e seguendo quello che dice la normativa comunitaria su vicende del genere. Il termine ultimo entro cui doveva arrivare la risposta è quello del 2 febbraio, ma si è scelto di anticipare il tutto di oltre un mese. Questo vuol dire che anche la tempistica successiva potrebbe essere stravolta.

La nascita vera e propria è in programma per il mese di gennaio che è sempre più vicino, lo stesso in cui ci sarà la riunione di entrambi i cda. I consigli di amministrazione di Fca e Psa sono stati convocati per il prossimo 4 gennaio 2021, una data da segnare con un cerchio rosso in calendario. Tra l’altro, questo sì non era così scontato come si potrebbe pensare. Le autorità europee hanno storto il naso in più di una occasione sul progetto Stellantis, ma ora sembra tutto chiarito e ripianato. In particolare, non ha convinto del tutto la quota di mercato che questo brand potrebbe registrare per quel che riguarda i veicoli commerciali leggeri nel continente europeo. Fca e Psa, comunque, hanno accettato di aumentare la capacità produttiva all’interna dello stabilimento di Hordain, senza dimenticare la possibilità di fornire assistenza a una serie di marchi rivali in diverse concessionarie del Gruppo.