info

cancel

directions_boatCentrostiledesign presenta Explorer 62, per vivere lo yacht a 360 gradi

Il progetto è stato fortemente voluto dall'imprenditore Riccardo Radice

Fincantieri

Davide Cipriani, fra gli yacht designer italiani che si va più affermando nel panorama nautico internazionale, ha firmato il nuovo Explorer 62, motoryacht presentato in anteprima mondiale durante il 60° Salone Nautico di Genova. Una barca fortemente voluta da Riccardo Radice, imprenditore di lunga esperienza nell’ambito delle costruzioni nautiche, il primo modello di una gamma, Explorer Yachts, che a seguire verrà declinata verso misure più grandi ma anche con un modello d’ingresso più piccolo. Explorer 62, è un motoryacht che suggerisce ai propri ospiti un rapporto totale col mare, per poterne cogliere il meglio. È progettato per dar modo all’armatore, alla sua famiglia, ai suoi ospiti, di godere di ogni istante trascorso in barca: dormendo, mangiando, conversando, giocando, vivendo le proprie passioni, a partire da quella per la navigazione, in modo che si tramutino in ricordi indelebili. Questo è ciò che ha spinto Riccardo Radice, imprenditore, professionista di comprovata esperienza della yachting industry, quando ha maturato l’idea di voler costruire un nuovo motoryacht explorer, un modello che fosse fuori dal coro, innanzi tutto, per i suoi contenuti, per la forza delle idee in esso racchiuse. Nuova gestione dello spazio, nuove soluzioni per allestirlo, una visione diversa del lusso, funzionalità accresciute, modularità migliorate… L’Explorer Yacht 62 nasce per rispondere alle istanze dei clienti dei nostri tempi, ampliando gli orizzonti della barca nell’utilizzo in crociera, restando sempre perfettamente fruibile nell’uso diurno e notturno.

Ma per innovare realmente, la genialità delle intuizioni deve essere supportata dalla tecnica, dalla ricerca, dalla tecnologia, dall’esperienza nel progettare in modo approfondito, dove nulla sia lasciato al caso. Il contributo di Davide Cipriani, in tal senso, è stato realmente a 360°: dal progetto navale alla sua ingegnerizzazione, dallo yacht design alla compartimentazione degli interni, dal lighting design fino all’arredo e al décor, tutto di questa nuova barca è stato realizzato dal suo Centrostiledesign, una factory hi-tech che nella nautica non ha termini di paragone. Un apporto fondamentale per portare l’Explorer 62 a competere da protagonista in un ambito, quello dei motoryacht expedition, dove oggi operano modelli e marchi di rango. L’ambizioso obiettivo del team dei designer è stato quello di rivalutare, attraverso un sapiente studio dei volumi e degli spazi, la linea degli expedition yacht, spesso caratterizzata da geometrie incontrollate e ingombranti. La possanza unita alla sensazione di forza e sicurezza che sanno infondere, sono i punti cardine di questa tipologia di yacht, che li porta a essere identificati come i più adatti alla navigazione senza limiti, oltre gli abituali orizzonti, con quella adattabilità e inarrestabilità che, unita alla mole, evoca l’immagine del grande cetaceo presente in tutti gli oceani.