info

cancel

directions_carIl marchio Jeep punta con decisione sul mercato indiano

Saranno lanciati 4 nuovi modelli

È senza ombra di dubbio l’India il Paese a cui il marchio Jeep guarda con maggiore interesse. Proprio nel mercato della Nazione asiatica, infatti, verranno lanciati 4 nuovi Sport utility vehicle, tutti prodotti in loco. L’investimento in termini economici ammonta a 250 milioni di dollari e il Gruppo Fca avrà in questo modo la possibilità di far apprezzare alla clientela del posto la nuova Jeep Compass prodotta in India, il SUV a tre file, la Wrangler e la Grand Cherokee di nuova generazione. Lo stabilimento a cui fare riferimento è quello di Ranjangaon, un impianto che dovrebbe garantire prezzi finali inferiori rispetto al listino tradizionale. La grande esclusione è quella del Renegade, con la presentazione che dovrebbe essere rinviata fino al 2022. Un’altra data importante è quella del 7 gennaio 2021. Proprio nel corso della giornata di domani, verrà presentata la Jeep Compass 2021 con specifiche indiane.

Si sta parlando di un Suv di dimensioni medie e caratterizzato da 7 posti: per le vendite del veicolo in questione, comunque, si dovrà attendere ancora una volta il 2022. Molto interessanti in tal senso sono state le parole di Partha Datta, il quale ricopre il ruolo di amministratore delegato di Fca per quel che riguarda il territorio indiano. Secondo l’ad asiatico, "c’è grande entusiasmo nell’annunciare i nostri nuovi entusiasmanti prodotti, insieme al continuo impegno per l’India nell’80° anniversario del marchio Jeep. Siamo determinati ad aumentare la componentistica prodotta localmente dei nostri veicoli assemblati nel nostro impianto di produzione. I nostri piani in India mirano ad aumentare la proposta di valore per i clienti attraverso prodotti e servizi, lavorando duramente sulla soddisfazione del cliente e sbloccando opportunità di business per i nostri partner commerciali".