info

cancel

trainCina, nel 2020 quasi 38 mila km per le linee ferroviarie ad alta velocità

Rispetto a 5 anni fa il valore è raddoppiato

Ferrovie dello Stato Italiane

Quasi 38 mila chilometri complessivi: è questo il numero impressionante raggiunto nel corso del 2020 dalle linee ferroviarie della Cina ad alta velocità. Si sta parlando di 37.900 chilometri di binari che fanno ben capire le intenzioni di Pechino per quel che riguarda questa mobilità. In effetti, il totale risulta in aumento di quasi 3 mila chilometri rispetto a un anno prima, mentre il raffronto con un lustro fa è ancora più marcato. Nel 2015, la lunghezza delle tratte in questione era addirittura quasi il 50% in meno, segno che sono stati compiuti passi da gigante e altri ancora ce ne saranno. Le cifre sono state messe nero su bianco da China state railway group, la compagnia ferroviaria principale dell’ex impero celeste, il quale ha pubblicato nelle ultime ore un interessante libro bianco. Il documento di cui si sta parlando si intitola "Sviluppo sostenibile dei trasporti in Cina" e mostra cosa è avvenuto ai treni ad alta velocità nei dodici mesi appena terminati.

Nel dicembre del 2019, queste linee erano di poco superiori ai 35 mila chilometri, mentre ora si è più vicini a quota 40 mila. Un anno fa, inoltre, questo totale rappresentava addirittura più dei due terzi delle alte velocità di tutto il mondo. L’azienda asiatica ha anche aggiunto come lo scorso mese di dicembre Pechino potesse contare su oltre 146 mila chilometri di linee ferroviarie in generale, in aumento di quasi il 21% rispetto a quanto registrato cinque anni prima. Negli ultimi mesi, inoltre, sono stati inaugurati quasi 5 mila chilometri di nuove tratte, mentre per il 2021 che è appena cominciato si prospettano circa 3700 chilometri ulteriori. In poche parole, i treni cinesi si stanno espandendo a macchia d’olio.