Press
Agency

Allarme bomba a bordo, ma era falso

Ripartite oggi dal porto di Napoli le due navi bloccate ieri notte

Ripartite oggi dal porto di Napoli le due navi bloccate ieri notte a causa di un falso allarma bomba a bordo. L'allerta era scattato dopo una telefonata anonima, che avvertiva della presenza di un ordigno esplosivo piazzato a bordo di un traghetto, la cui partenza dal capoluogo campano era prevista alle ore 19:00, con arrivo diretto questa mattina allo scalo di Cagliari, in Sardegna. Bloccata per sicurezza un'altra nave ormeggiata vicino.

L'allarme aveva fatto scattare il piano di emergenza: immediata evacuazione dei 162 passeggeri e dei 73 membri d'equipaggio che si trovavano a bordo. Sulla nave erano rimasti solo il comandante e la squadra d'emergenza, che insieme alla Polizia, con la squadra di artificieri e le unità cinofile, hanno cercato, invano, la bomba. 

Le operazioni di bonifica sono state lunghe, anche a causa del numero elevato di veicoli pesanti parcheggiati nel garage della nave. La messa in sicurezza del traghetto è terminata verso mezzanotte. A quel punto è arrivato il via libera alla partenza ed i passeggeri e l'equipaggio sono tornati a bordo. Ripartita anche l'altra nave, della stessa compagnia, diretta verso il porto di Palermo. 

Suggerite

Adsp e Comando Capitanerie di porto-Guardia costiera: da 30 anni insieme nei porti

A Roma convegno per celebrare la legge di riforma portuale (1994-2024)

Si è tenuto stamani, presso l’Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei deputati, il convegno celebrativo “1994-2024: 30 anni insieme nei porti”, organizzato dal Comando generale delle Capitanerie di port... segue

Livorno: tavola rotonda su energia ed ambiente

Al via il 26 febbraio 2024 presso lo Yacht Club labronico

Al via il 26 febbraio 2024 presso lo Yacht Club di Livorno una tavola rotonda dal titolo "L’energia per la transizione passa dalla nave alla banchina, fino all’indotto retro-portuale", promossa dalla Int... segue

Toscana avvia sondaggio su servizio marittimo

Compagnie di trasporto hanno tempo fino al 29 febbraio per rispondere ai quesiti

L'assessorato ai Trasporti della Regione Toscana ha avvitato un’indagine di mercato per definire con la maggiore esattezza possibile il bando di gara per la riassegnazione dei sussidi a sostegno del s... segue