info

Transport press agency

directions_carScania sperimenta camion ibrido con celle solari

I pannelli sono stati installati sul rimorchio

Energie alternative: ormai sembra essere questa la parola d’ordine dei trasporti che puntano a mezzi in grado di inquinare il meno possibile e in cui la trazione elettrica viene “modellata” in maniera tale da raggiungere performance migliori. Se Tesla si sta dimostrando all’avanguardia da questo punto di vista per le auto, nel comparto dei camion è invece Scania che sta insistendo sul punto. L’azienda svedese specializzata in veicoli industriali sta per sperimentare su strada un autoarticolato ibrido fotovoltaico. Senza dubbio è il rimorchio che desta maggiore sensazione se si approfondiscono le varie caratteristiche. In effetti, è stato ricoperto di celle solari per scrivere una nuova pagina del trasporto pesante ma sostenibile. 

Il prototipo in questione verrà messo a disposizione di un’altra compagnia del Paese scandinavo, Ernst Express, pronta a sfruttarlo nei prossimi anni. Si sta parlando di celle solari che sono state già impiegate in ambito nautico su diverse imbarcazioni e anche su delle roulotte, nonostante il loro debutto sia servito inizialmente ad alimentari cucine e frigoriferi. Stavolta si fa ancora più sul serio. Il camion non potrà essere guidato sfruttando soltanto il sole, come è normale che sia, ma si dovrebbero registrare dei benefici in termini di costi nel breve termine, un risparmio di cui il settore sente il bisogno come non mai. Le prime previsioni parlano, infatti, di 5-10 punti percentuali in meno per quel che concerne il carburante necessario, anche se i numeri sono destinati a variare da Nazione a Nazione.