Press
Agency

Treni Lombardia, assessore Lucente ha incontrato comitati pendolari

Dialogo fondamentale per migliorare servizio

L'assessore regionale ai Trasporti e mobilità sostenibile, Franco Lucente, ha incontrato a Palazzo Lombardia, i rappresentanti dei viaggiatori e delle associazioni dei consumatori e degli utenti nominati nella "Conferenza del Trasporto pubblico locale".

Presenti Marco Longoni di Assoutenti Lombardia; Fabrizio Ciliberto di Udicon (Unione per la difesa dei consumatori); Manuel Cairati del Comitato pendolari Gallarate Milano; Franco Aggio dell'associazione Milano Mortara Alessandria; Francesco Ninno del Comitato pendolari del Meratese; Andrea Mazzucotelli del Comitato viaggiatori Tpl nodo di Saronno; Giorgio Dahò del Comitato pendolari Milano-Lecco.

"Un incontro proficuo -ha dichiarato l'assessore- improntato alla massima collaborazione. Dopo anni in cui non accadeva più, ho mantenuto l'impegno assunto sin dalla mia nomina ad assessore di ospitare nelle sedi istituzionali i comitati dei pendolari. Sono sempre disponibile al dialogo con le associazioni dei viaggiatori e dei consumatori; un confronto fondamentale per individuare spunti, criticità e suggerimenti utili per fornire un servizio ferroviario sempre migliore ed efficiente".

 "Ho ribadito l'impegno di Regione Lombardia -ha sottolineato- nel proporre un servizio qualitativamente elevato ai viaggiatori. A tal proposito, ho intensificato i tavoli di confronto con Trenord e Rfi proprio per monitorare la situazione, evidenziare difficoltà, problematiche e cercare di trovare soluzioni nell'immediato".

"I risultati dell'ultimo periodo -aggiunge l'assessore regionale ai Trasporti- evidenziano che le performance stanno migliorando: rispetto al mese di dicembre 2023 (78,13), a gennaio 2024 l'indice di puntualità ai 5 minuti è salito a 80,65. Un passo in avanti che ci dovrà condurre a treni sempre più puntuali, come indicato nel contratto di servizio siglato con Trenord".

Tra le altre questioni trattate, le forme di agevolazione finalizzate ad incrementare la sicurezza sui servizi di trasporto pubblico e l'individuazione delle modalità di indennizzo all'utenza in caso di ritardi e soppressioni.

In particolare, sulla tematica 'bonus', l'assessore Lucente ha ribadito che "le regole stabilite dall'Autorità di regolazione dei trasporti prevedono indennizzi per titolari di abbonamento in caso di ritardi e soppressioni reiterati sulle linee. Ai rappresentanti dei vari comitati abbiamo illustrato alcune proposte ancora più vantaggiose rispetto a quelle previste dalla normativa vigente. La dimostrazione, ancora una volta, del nostro impegno per un servizio ferroviario moderno e all'avanguardia, in grado di rispondere al meglio alle esigenze dei viaggiatori".

Suggerite

Valico Brennero: "Sia ristabilita libera circolazione merci"

Lo afferma il presidente di Fai Conftrasporto Paolo Uggè

La Federazione autotrasportatori italiani (Fai), associazione che raduna gli imprenditori del settore, punta il dito contro la presidenza della Provincia autonoma di Bolzano-Alto Adige: "Non è con tavoli... segue

Gts attiva nuovi treni-merci Puglia-Campania

Sarà possibile togliere dalla strada 180 camion a settimana

La compagnia ferroviaria italiana Gts Rail, controllata dal Gruppo omonimo General Transport Service (Gts), ha avviato un nuovo servizio di trasporto-merci su ferro per collegare la stazione pugliese di... segue

Treni: ancora ritardi sulla Milano-Bologna

Convogli possono registrare maggiori tempi di percorrenza fino a 20 minuti

Ancora rallentata la circolazione ferroviaria sulla linea ad Alta velocità Milano-Bologna. La situazione è in via di miglioramento dopo l'intervento dei tecnici della società Rete ferroviaria italiana (R... segue