Press
Agency

Italia come polo attrattivo per automotive globale

Il Paese nel mirino degli investitori mondiali del settore

Durante una recente riunione con i rappresentanti sindacali riguardante Stellantis, Adolfo Urso, ministro delle Imprese e del Made in Italy (Mimit), ha evidenziato una significativa opportunità per l'Italia nell'attirare investimenti dall'estero nel settore automobilistico. Urso ha sottolineato che, rispetto ad altri Paesi europei produttori di automobili come Francia, Germania, Polonia e Spagna, che ospitano tra le quattro e le sette grandi case automobilistiche, l'Italia si distingue vantaggiosamente. Questo vantaggio deriva dalla presenza, sul territorio nazionale, di un unico grande produttore di automobili, creando così un ambiente potenzialmente più accogliente per nuovi investitori nel settore.

Il ministro ha fatto notare come l'Italia possegga un mercato interno dinamico, capace di assimilare senza difficoltà l'ingresso di nuove marche automobilistiche, grazie alla più alta differenza, rispetto agli altri Paesi europei, tra le autovetture prodotte e quelle immatricolate. In aggiunta, il ministro ha rimarcato l'esistenza di una manodopera qualificata e di un'industria di componentistica di elevata competenza, sia a livello nazionale che internazionale, fattori che contribuiscono a rendere l'Italia un terreno fertile per l'accoglienza di nuove realtà produttive nel settore automobilistico.

Secondo il ministro, il contesto attuale, caratterizzato da un cambiamento delle politiche europee in materia di produzione automobilistica, dovrebbe spingere i produttori senza stabilimenti in Europa a considerare l'Italia come una location privilegiata per i loro investimenti. Questa valutazione, supportata dalla singolarità del panorama produttivo italiano e dalle sue capacità industriali e lavorative, pone l'Italia in una posizione di potenziale leadership nell'attrarre nuovi investimenti nel campo automobilistico.

Suggerite

Convalidato accordo su auto Euro 7

Voto favorevole all'Ecofin conferma intesa raggiunta al Parlamento europeo

Convalidato l'accordo sui nuovi standard Euro 7. Il via libera dagli Stati membri è arrivato nel corso della seduta di oggi del Consiglio dell'Unione europea, che si è riunito in a Lussemburgo nella c... segue

Usa: chiesto a Biden stop ad auto cinesi

Da parte di un legislatore democratico

Un legislatore democratico americano ha chiesto al presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, di vietare le importazioni nel Paese a stelle e strisce di auto elettriche prodotte in Cina. È l'ennesima tappa... segue

Richiesta Usa di bloccare veicoli elettrici dalla Cina

Proposta di vietare importazioni di EV cinesi per proteggere il settore auto

Il presidente del Senate Banking Committee degli Stati Uniti, in una mossa audace, ha sollecitato il pPresidente Joe Biden ad imporre un divieto sull'importazione di veicoli elettrici provenienti dalla... segue