Press
Agency

Controversie sul rincaro biglietti ferroviari a Cinque Terre

Comunità si oppone al caro-biglietto nella zona ligure

Il dibattito sull'aumento dei costi dei biglietti ferroviari per accedere alle Cinque Terre ha generato vasta contrarietà fra la comunità locale, imprenditori ed associazioni, tutti in accordo nell'esprimere la propria opposizione ad una decisione percepita come imposta dall'alto, senza spazi adeguati di dialogo. La misura, secondo il sindaco di Monterosso al Mare, Emanuele Moggia, sembrerebbe compromettere il diritto alla mobilità sul territorio basandosi sul reddito degli individui, un'azione definita dal primo cittadino come immorale.

Tale rincaro si è rivelato essere un deterrente per alcune famiglie che, durante le festività di Pasqua, hanno manifestato l'intenzione di non ritornare a visitare le Cinque Terre a causa dell'eccessivo costo del servizio ferroviario. Nonostante le critiche locali, il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, ha difeso la decisione di aumentare le tariffe come un tentativo di controllare e distribuire meglio i flussi turistici, sottolineando come le polemiche potrebbero danneggiare l'immagine del territorio.

Tuttavia, il sindaco ha criticato questa visione, sottolineando come la protesta non nasca da pregiudizi politici ma da una genuina preoccupazione per il benessere economico delle famiglie locali. La scelta di aumentare i prezzi dei biglietti è stata vista come una misura che limita l'accessibilità al trasporto pubblico in base alla capacità economica, una politica che, secondo Moggia, non dovrebbe trovare spazio in una società equa.

In risposta, il sindaco di Monterosso al Mare ha avviato un ricorso al Tar contro l'aumento dei prezzi, segnalando la solitudine di tale azione tra le amministrazioni delle Cinque Terre. La critica principale è orientata verso un principio di moralità, sottolineando l'importanza di garantire l'accesso alla bellezza naturale e culturale del territorio a prescindere dalla condizione economica degli individui.

Collegate

Guida al consumatore su carnet multiviaggio

È possibile chiedere il rimborso in caso di variazione delle tariffa?

Cosa accade quando un passeggero acquista un carnet di biglietti di viaggio e poi l'azienda di trasporto dispone autonomamente l'aumento delle tariffe? Una domanda che spesso si pongono i consumatori ed... segue

Suggerite

Gruppo Fs, Fit-Cisl: "bene crescita ed investimenti"

"Accelerare rinnovo contratto di lavoro"

“Prendiamo atto della notizia, che ha trovato ampissimo riscontro nella rassegna stampa di ieri, relativa ai risultati economici conseguiti dal Gruppo Fs che fotografano un'azienda in salute, riportando, p... segue

Gruppo Fs scommette su aziende start-up

Nel 2023 avviate nove bozze di progetto basate su casi d'uso concreti

Il Gruppo Ferrovie dello Stato italiane è tra le società a controllo pubblico che più scommettono sulla collaborazione con le start-up. Una strategia ben visibile nei piani aziendali di alcune delle pr... segue

Fs Tti: a bordo treni "Cadore", "Riviera" e "Versilia"

Al via nuova stagione estiva

Parte la stagione estiva di Fs Treni turistici italiani (Tti), società del Polo Passeggeri del Gruppo Fs dedicata alla promozione del turismo di qualità, attento alla valorizzazione delle eccellenze d... segue